AsConAuto
AsConAuto

Numeri da record per AsConAuto. Si tratta dell’Associazione Nazionale Consorzi Concessionari Auto che aggrega 22 Consorzi, organizzati su base territoriale in 83 province e in 16 Regioni, formati da 922 Concessionari nell’obiettivo di realizzare una gestione delle vendite di ricambi originali, efficace ed efficiente attraverso un processo di ottimizzazione delle risorse e un innovativo servizio di distribuzione a officine e carrozzerie indipendenti. Oggi è considerata una protagonista del settore automotive e ne fa parte più del 60 per cento delle concessionarie operative in Italia.

AsConAuto, dati 2018

AsConAuto supera i 655 milioni di euro di volume d’affari contabilizzato nel 2018. Malgrado le difficoltà emerse nell’ultimo trimestre dell’anno scorso per il comparto automotive si conferma così un positivo livello di crescita e di sviluppo per i Consorzi aderenti all’Associazione. L’incremento pari a + 13,35 per cento rispetto al volume d’affari sviluppato nell’anno precedente. Ogni giorno lavorativo infatti 113 promoter con i loro mezzi e 315 furgoni addetti alla logistica della rete associativa percorrono in chilometri ben oltre il giro completo dell’equatore. Una garanzia di affidabilità e puntualità che la squadra associativa fornisce al servizio di ricambi originali. La rete associativa interviene con una forza qualificata di 414 persone fra logistica e front-office a sostegno del sistema. E’ infatti diffuso in modo capillare sul territorio italiano. E’ quindi garanzia di affidabilità, competenza e professionalità.

Dichiarazioni

Fabrizio Guidi, presidente di AsConAuto – Associazione Consorzi Concessionari Auto commenta: “Siamo stati in grado di fronteggiare con efficacia i cambiamenti. Ci siamo dimostrati capaci di raggiungere traguardi significativi con la nostra attività anche nello scorso anno. La crescita oltre i 655 milioni di euro nel 2018 con un + 13,35 per cento, rispetto all’anno precedente, ci conforta nel nostro lavoro quotidiano di confronto e di riflessione in comune sulle possibili sinergie e sui risparmi realizzabili. Il parlare di numeri, di previsioni e di risultati ha messo in grado l’Associazione negli anni di potenziare la gamma di offerte. Per creare strumenti idonei a fidelizzare la clientela degli autoriparatori clienti. Confidiamo di continuare la nostra attività con pari successo anche quest’anno”.