viteinfuga

Alto Adige: Ortisei in Val Gardena sarà il protagonista di Vite in fuga. Si tratta della nuova serie tv di Rai 1 in sei serate co-prodotta da Rai Fiction e PayperMoon Italia e sostenuta da IDM Film Fund & Commission. La chiesetta di Sant’Anna, costruita all’inizio del XV secolo nel cimitero di Ortisei in Alto Adige. La moderna Funicolare che, attraverso boschi e prati, collega il paesino all’alpe Rasciesa (a 2400 m. circa di altitudine). Questi sono solo alcuni degli scorci che fanno da sfondo all’avventura straordinaria della famiglia Caruana. La quale proprio in Alto Adige proverà, sotto mentite spoglie, a reinventarsi una nuova vita.

Dolomiti, Val Gardena, Bolzano e Bressanone

Ma sul territorio altoatesino Ortisei non è l’unica location scelta dalla produzione di questa serie diretta da Luca Ribuoli, con Claudio Gioè, Anna Valle, Giorgio Colangeli, Barbora Bobulova. Dopo il primo ciak nel cuore delle Dolomiti, le riprese sono proseguite, infatti, tra Selva di Val Gardena, Bolzano e Bressanone. E’ qui che la troupe ha potuto allestire il set in location peculiari della zona. Una fra tutte la diga del Lago Verde Fontana Bianca in Val d’Ultimo, un vero e proprio bacino in quota, a 1872 m di altitudine, immerso tra boschi e piccole radure.

Tre le chiamate per partecipare al fondo IDM Film Fund & Commission dell’Alto Adige

Decisiva nella ricerca delle location e nel lavoro durante le riprese è stata la collaborazione con numerosi professionisti locali prima e durante il periodo delle riprese. I finanziamenti sono destinati alla produzione e alla pre-produzione di lungometraggi. A documentari e serie televisive realizzati totalmente o in parte sul territorio provinciale. Le nuove scadenze previste per il 2021 entro cui è possibile presentare domanda per il sostegno del Fondo di 5 milioni di euro gestito da IDM Film Fund & Commission dell’Alto Adige sono tre. Prima call: 26 gennaio 2021, seconda call: 4 maggio 2021, e terza call: 21 settembre 2021.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *