Alfa Romeo
Alfa Romeo

E’ tempo di festeggiamenti in casa Alfa Romeo. La Scuderia del Portello, per celebrare anche i 110 anni della Casa, ha presentato l’unica Alfa Romeo che sarà presente alla 24 Ore del Nürburgring 2020.

Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio

È la prima Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio esistente al mondo allestita per le competizioni. E’ stata realizzata dai preparatori di Lanza Motorsport su iniziativa del suo Presidente Mauro Simoncini, Gentleman Driver della Scuderia del Portello, il sodalizio di Arese che dal 1982 rappresenta il marchio sportivo Alfa Romeo negli eventi più prestigiosi a livello globale.

24 Ore del Nürburgring

Parteciperà alla gara di durata per vetture Turismo e Gran Turismo più celebre al mondo, la 24 Ore del Nürburgring. Si corre il 24-27 settembre 2020 sul leggendario tracciato del Nordschleife. L’equipaggio sarà composto dai piloti Mauro Simoncini, Ugo Vicenzi, Alberto Carobbio e Bruno Barbaro. Sono quattro Gentlemen Drivers italiani che sullo storico circuito e nelle competizioni nazionali tedesche hanno maturato negli anni una grande esperienza con diversi tipi di vetture.

Il progetto

Il progetto nasce da un’iniziativa privata di Simoncini. E’ il proprietario della vettura e pilota della Scuderia del Portello. Esordì alla 24 Ore del Nürburgring esattamente 20 anni fa proprio con un’Alfa Romeo 155 V6. La sua attività agonistica nel motorsport iniziò nel 1979. L’ha visto impegnato, con importanti risultati, in ogni tipo di competizione in pista e su strada, al volante di diverse tipologie di vetture: monoposto, prototipi, Turismo e Gran Turismo, sia storiche che moderne.

Dichiarazioni

“Abbiamo voluto riportare sul circuito del Nürburgring nella sua gara più importante della stagione una vettura di un marchio italiano, dopo aver disputato la prima 24 Ore nel 2000 e successivamente in altre 17 edizioni sempre con marchi stranieri. Dopo 20 anni, la scelta è ricaduta nuovamente sul marchio storico Alfa Romeo, a cui noi siamo da sempre legati, con l’attuale vettura top di gamma della produzione del Biscione. Nelle ultime edizioni e in tante altre gare il mio compagno di squadra è stato l’amico Arturo Merzario. Vorrei condividere in futuro il volante della Giulia Quadrifoglio sul tracciato del Nürburgring”.