ALD
ALD

Durante il Capital Markets Day per analisti finanziari e investitori, ALD ha presentato il nuovo piano strategico quinquennale dell’azienda dal nome “Move 2025”. Tim Albertsen, l’Amministratore Delegato, e i componenti del Comitato esecutivo di ALD hanno fornito una panoramica dettagliata delle ambizioni dell’azienda. Hanno anche fornito i principali obiettivi strategici operativi e finanziari nell’ambito del nuovo piano quinquennale.

Dichiarazioni

“Move 2025 è un piano ambizioso. Sfrutta la trasformazione avviata 5 anni fa per cogliere opportunità di crescita viste nel futuro a medio e lungo termine. Con questo nuovo piano strategico, ALD si posiziona al cuore del mondo della mobilità in continua evoluzione. Sta rafforzando il suo margine competitivo per diventare un fornitore di mobilità totalmente integrata, sostenibile e il leader del settore”. Lo dichiara Tim Albertsen, Amministratore Delegato di ALD.

ALD, i quattro pilastri strategici

Lo sviluppo strategico di ALD si basa su quattro pilastri che mirano a rafforzare il suo margine competitivo. Move per i clienti. Vuol dire essere riconosciuti come il fornitore di prodotti e servizi di mobilità più innovativo tramite la digitalizzazione, la personalizzazione, la flessibilità, l’esperienza cliente eccellente e un marchio di mobilità unico. Move per la crescita. Significa essere leader globali nelle soluzioni di mobilità sostenibile ampliando la copertura geografica e la raggiungibilità del cliente con nuovi partner nell’ecosistema della mobilità, acquisizioni redditizie e nuove soluzioni di mobilità. Move per il bene comune fa rima con mettere le persone e la responsabilità sociale dell’azienda al centro del modello di business. Infine Move per la performance infine genera valore nel corso del ciclo economico in un contesto operativo aziendale solido per far crescere l’azienda in un modo economicamente vantaggioso.

Move 2025, obiettivi

Il numero di “Contratti totali” raggiungerà una quota pari a circa 2,3 milioni entro il 2025 secondo le previsioni, comprese le acquisizioni mirate. Nell’ambito dei Contratti totali, secondo le previsioni, la quota di Funded Fleet8 raggiungerà l’80-85% entro il 2025. I Contratti di noleggio e i margini di servizio aumenteranno almeno in linea con i Contratti totali nel periodo 2019-2025, grazie a una migliore diffusione dei servizi e ai vantaggi di scala. Il Rapporto costi/ricavi (esclusi i risultati delle Vendite di auto usate) aumenterà a una percentuale compresa tra il 46% e il 48% entro il 2025. Assorbirà 66 milioni di euro di investimenti digitali nel periodo 2020-2025. Il dividend pay-out ratio aumenterà tra il 50% e il 60% nel periodo 2020-2025, mantenendo il rapporto tra il patrimonio netto totale e le attività totali in linea con il suo range cronologico grazie alla forte generazione di capitale.