Adyen Contactless
Adyen Contactless

L’impennata del contactless non è solo questione di e-commerce. E’ stata, soprattutto, la pandemia ancora in corso, a spingere i consumatori a chiedere nuove soluzioni per pagare in modo sicuro quando devono acquistare. Sebbene la modalità contactless sia disponibile già da qualche anno, in Italia le persone hanno cambiato le abitudini in concomitanza del Covid19 scegliendo il pagamento contactless e accelerando così un trend che si stava già definendo nel corso del 2019. Per questo Adyen suggerisce 4 nuovi modi per acquisti veloci e in sicurezza.

Il contactless è arrivato a 63 miliardi

Secondo i più recenti dati dell’Osservatorio Innovative Payments della School of Management del Politecnico di Milano, nel 2019, i pagamenti con carta in Italia sono saliti a 270 miliardi di euro (+11%). Tra questi, il contactless è arrivato a 63 miliardi di euro (nel 2018 il valore 40,5 miliardi di euro) con 1,5 miliardi di transazioni (+67% rispetto al 2018).

Da moda a necessità

E’ possibile, quindi, affermare che il contactless non è una moda passeggera, ma una tendenza destinata ad affermarsi. Per questo, Adyen, la piattaforma di pagamento scelta da aziende come Spotify, McDonald’s, Benetton e L’Oreal, suggerisce quattro soluzioni di pagamento disponibili a tutti i retailer che vogliono offrire ai propri clienti esperienze di acquisto veloci e sicure.

L’era del Mobile wallet 

Le carte contactless non sono l’unico modo in cui gli shopper possono pagare senza contatto. I mobile wallet come Apple Pay, Google Pay e Samsung Pay utilizzano tutti il protocollo NFC standard. Sono particolarmente utili per acquisti più importanti e possono essere utilizzati per autorizzare importi oltre il limite del contactless.

Acquisto in-app, ritiro in auto 

Sebbene moltissimi punti di vendita abbiano riaperto nel rispetto delle misure di sicurezza, non tutti sono pronti a ricominciare a fare acquisti in negozio. Per questo è fondamentale, ne è convinta Adyen, accettare pagamenti contactless anche fuori dello store fisico, per esempio attraverso app. Modalità che permette al consumatore, infatti, di ordinare e pagare in anticipo la consegna o il ritiro del prodotto senza scendere dall’auto e in tutta sicurezza.  

MPOS per punti vendita

L’online ha abituato i clienti ad acquisti rapidi, per questo le file sono mal tollerate. Un’ottima soluzione per risolvere il problema è dare al proprio personale la libertà di accettare pagamenti ovunque. Come? Con i mobile POS, ovvero palmari che accettano tutti i metodi di pagamento più comuni e si connettono alla rete in modo sicuro da ogni angolo dello store. 

Pagare By Link

La soluzione Pay By Link risponde perfettamente alle esigenze di velocità e sicurezza richieste dal consumatore. Non richiedere neppure di interagire con un POS all’interno del negozio, l’utente arriva direttamente al momento del check out tramite un link che lo indirizza ad una pagina di pagamento sicura. Questa opzione offre massima flessibilità sia a chi vende sia a chi compra. I primi possono scegliere il canale digitale più adatto tra e-mail, chat, social media e SMS per inviare il link di pagamento, gli acquirenti potranno invece pagare con il metodo che preferiscono tramite una pagina che funziona su più dispositivi.