Utopic
Utopic

Utopic è il primo social network tematico che guida per le strade d’Italia alla scoperta di aneddoti, storie e luoghi del patrimonio artistico n°1 al mondo!

Nasce a Bologna nel 2016, è una app gratuita per Android e iOS che tratta di arte, cultura ed intrattenimento, un progetto innovativo per potenziare il patrimonio artistico italiano.

Viviamo nel Paese con il maggior numero di siti inseriti nella lista del Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO, ma purtroppo non sfruttiamo al meglio questo potenziale.
Non si spiega come mai infatti, l’Italia risulti al 14° posto per attrattiva e solo il 41% dei musei italiani hanno profili social.

Utopic ha una piattaforma semplice e funzionale, è personalizzabile e coinvolgente ed in più è una app-social network!
Si ha la possibilità di creare gruppi all’interno della app con i propri amici e condividere i luoghi visitati.
E’ possibile essere anche partecipe nell’arricchimento dei punti di interesse condividendo informazioni utili ad altri (come orari, prezzi, etc…).

La app utilizza la geolocalizzazione per mostrare i punti di interesse nella zona in cui ci si trova.
Interessante è la possibilità di definire delle categorie a supporto di ogni punto di interesse e quindi poterle filtrare, in modo da visualizzare solo i punti di interesse di uno specifico argomento.

Elisa Mazzagardi, Responsabile di redazione di Utopic, spiega: <<“La missione di Utopic è quella di rendere coinvolgente il patrimonio culturale, risvegliando l’interesse delle persone, abbattendo la “barriera psicologica” che tiene distanti i più giovani dai luoghi culturali. Vogliamo rendere protagoniste le persone, superando l’eterogeneità della gestione dei luoghi di interesse, creando una community attiva nello riscoprire, valorizzare e tramandare il patrimonio Nazionale. Il beneficio per gli utenti è quello di reperire immediatamente tutte le informazioni storiche e pratiche associate ai punti di interesse (orari, costo dei biglietti, informazioni generali sulla storia dei luoghi, audioguide, approfondimenti e curiosità) e di crearsi in pochi click un itinerario personalizzato, per sé o per i propri amici”>>.

Caccia al Tesoro

Il 29 Ottobre dello scorso anno, è stata lanciata a Bologna l’iniziativa della “Caccia al Tesoro” che ha visto partecipare circa 350 persone. Il percorso di 12 tappe, attraversa il Capoluogo romagnolo, con lo scopo di giungere alla meta attraverso quiz ed indovinelli, 273 persone lo hanno completato.

Partecipa alla community, iscriviti ai Club, segui gli itinerari proposti dagli altri utenti e creane di tuoi.

E’ una app “Edutainment” (combinazione delle parole Educational ed Entertainment), che indica alla perfezione l’idea della app. Un modo divertente per educare ed imparare, divertendosi!

Questa app ha centrato l’obiettivo su come attirare le nuove generazioni verso la cultura senza annoiare.
Sarebbe una bella cosa se questo strumento fosse utilizzato anche dalle scuole facendo “viaggi di istruzione 2.0“!