Tags Posts tagged with "Samsung"

Samsung

0 85

Tecnologia e Social Network visti come un reale strumento di inclusione, questo e non solo è il pensiero alla base del quale nasce Samsung Wemogee. Una app che va incontro ad alcuni problemi. Il cui obiettivo è agevolare la comunicazione in ogni ambito e per ogni persona.

Samsung Wemogee, parlare con le immagini

La presentazione ufficiale di Samsung Wemoge è avvenuta martedì 11 aprile con una conferenza stampa ospitata presso lo Sheraton Diana Majestic di Milano. Anastasia Buda, Corporate Citizenship Manager in Samsung Italia: “L’impegno di Samsung in termini di responsabilità sociale è forte – le sue parole – ed è strettamente correlato alla presenza sul territorio italiano. Perché Samsung Wemogee? Noi crediamo che sia importante essere vicini alle persone; e per farlo pensiamo che sia giusto usare la tecnologia, un abilitatore e acceleratore di possibilità. Un grosso strumento di inclusione. Pensiamo che la tecnologia e i Social Network possano essere un reale strumento di inclusione, per aiutare a comunicare anche chi fa fatica per diversi motivi”.

Da dove nasce Samsung Wemogee

Un progetto assolutamente italiano, che va incontro alle esigenze di oltre tre milioni di persone. Tante sono infatti, nel mondo, quelle affette da afasia: “Prima si comunicava con i geroglifici, poi siamo arrivati alla scrittura – conclude Anastasia Budaoggi i giovani, i Millennials, comunicano quasi totalmente con le emoticon: più facile, rapido, immediato. Ma questi simboli come possono essere davvero uno strumento di inclusione? Abbiamo approfondito la problematica dell’afasia in collaborazione con il mondo medico. Ne è nata un’applicazione gratuita che è un sistema di instant messaging, che permette alle persone afasiche di comunicare le loro esigenze. E trasmettere anche sentimenti”.

Elio Clemente Agostoni, Direttore del Dipartimento Neuroscienze presso l’Ospedale Niguarda di Milano: “Ogni anno ci sono in Italia circa 200mila nuovi ictus e, in generale, in Italia c’è circa un milione di persone che hanno disturbi del linguaggio – le sue parole – e non coglie solo gli anziani. Nel profilo dello sviluppo dei rapporti sociali di un giovane, avere un disturbo del linguaggio può essere davvero compromettente”.

0 115

I due smartphone saranno disponibili in Europa dal 28 aprile: aperte le prenotazioni dal 29 marzo al 18 aprile

Samsung Galaxy S8 e S8+

Samsung Electronics Co., Ltd. ha presentato oggi al mondo i nuovi Galaxy S8 e S8+ con cui l’azienda coreana punta ad aggredire il mercato degli smartphone.

Samsung Galaxy S8 e S8+: una vera rivoluzione

I due device si distinguono per un design innovativo: saltano subito agli occhi i display ampi per un’esperienza visiva unica e funzionalità incredibilmente evolute. I dispositivi sono stati rivoluzionati sotto ogni aspetto per dare agli utenti uno smartphone in grado di soddisfare anche i più esigenti.

Il design in vetro senza cornice né tasti fisici regalerà un’esperienza visiva senza precedenti. Le superfici si sono fatte più arrotondate, per rendere la presa più semplice. E’ possibile scegliere tra due diverse dimensioni, 5.8” e 6.2”.

L’azienda coreana crede molto nei suoi nuovi prodotti ed è convinta che saranno apprezzati anche sul mercato: “Samsung Galaxy S8 e S8+ sono l’inizio di una nuova era – ha detto DJ Koh, President of Mobile Communications Business, Samsung Electronics -. Non solo per il design che li caratterizza, ma anche per i servizi offerti, che puntano offrire nuove modalità per vivere il proprio mondo. Sono il nostro modo per riconquistare la fiducia dei consumatori. Viene ridefinito il concetto stesso di sicurezza e rappresentano una pietra miliare nella storia degli smartphone”.

Samsung Galaxy S8 e S8+: tecnologie all’avanguardia

Tra le novità presenti ci sono numerose tecnologie performanti e interessanti per il tempo libero e non solo. Eccone alcune:

Fotocamera premium: fotocamera frontale da 8 MP con F 1.7 per selfie mai visti prima. C’è anche una fotocamera posteriore Dual Pixel da 12 MP F 1.7, pronta a catturare ogni istante, anche in condizioni di scarsa luminosità.

Performance elevate: per la prima volta troviamo il processore Octa Core al mondo da 10 nm. L’utilizzo è semplice e i consumi ridotti. S8 e S8+ sono inoltre in grado di supportare connessioni LTE e Wi-Fi fino a 1 Gbps per scaricare o caricare file di ogni dimensione alla massima velocità.

Massima sicurezza: in tema di sicurezza Samsung offre nuove soluzioni innovative rispetto al passato. Da oggi è possibile sbloccare con un semplice colpo d’occhio Galaxy S8 e S8+ grazie alla scansione dell’iride, ottenendo il massimo livello di sicurezza esistente. L’iride è infatti diversa anche tra fratelli gemelli. Per la prima volta troviamo anche il riconoscimento facciale per sbloccare instantaneamente il dispositivo.

Samsung Galaxy S8 e S8+ inoltre mantengo le caratteristiche fondamentali della gamma Galaxy, che gli utenti hanno imparato ad amare e apprezzare, tra cui: resistenza ad acqua e polvere (certificazione IP68), supporto per MicroSD fino a 256GB,  Always on display per visualizzare l’ora o le notifiche quando lo schermo è in standby, ricarica rapida e ricarica wireless.

Samsung Galaxy S8 e S8+: la nuova intelligenza artificiale Bixby

C’è però un aspetto che susciterà particolare interesse tra gli appassionati di tecnologia: Bixby. Questo nome sta a indicare l’assistente personale in grado di interagire con l’utente. E’ infatti in grado di comprendere, navigare e scrivere per l’utente.

Bixby è in grado di cogliere e avere più informazioni o consigli sui luoghi frequentati. Basta puntare la fotocamera su ciò che interessa e Bixby penserà a tutto il resto. Può essere inoltre un importante aiuto per l’attività lavorativa: è infatti in grado di tradurre testi, trovare un prodotto che si sta inquadrando online o fare la scansione di un codice a barre.

La funzione Bixby Voice consente inoltre all’utente di dialogare con il suo smartphone. Bixby Home è poi utile per accedere rapidamente a tutto quello di cui si ha bisogno con un semplice clic. Lo strumento può ricordare gli appuntamenti, suggerire notizie in base alle preferenze dell’utente e dare informazioni sul meteo. E’ inoltre possibile accedere velocemente alla casella e-mail o alla galleria.

Samsung Galaxy S8 e S8+: utilizzo innovativo e semplice

I due nuovi smartphone saranno inoltre disponibili nuovo Gear VR con Controller in collaborazione con
Oculus. Il Controller consente di gestire il dispositivo e navigare tra i contenuti in modo più semplice e
interattivo.

I device possono inoltre essere collegati alla nuova Gear 360 per creare video a 360 gradi in 4K, scattare foto da 15MP. E’ inoltre possibile condividere in diretta i momenti più importanti attraverso il livestreaming.

Entrambi i telefoni sono inoltre dotati di un’innovativa potenza di calcolo. Sarà così possibile usufruire di Samsung DeX, in grado di trasformare lo smartphone in un desktop. Attraverso la DeX Station gli utenti potranno visualizzare i contenuti in multitasking su uno schermo ancora più grande. Gestire i file di lavoro potrà quindi essere più semplice e veloce.

Nella confezione sono inoltre compresi i nuovi auricolari realizzati da AKG by Harman, che garantiscono un’elevata qualità audio.

Samsung Galaxy S8 e S8+: disponibilità e prezzi

Samsung Galaxy S8 sarà disponibile in Europa dal 28 aprile. Ogni utente potrà scegliere tra vari colori: Midnight Black, Orchid Gray e Arctic Silver. Sarà inoltre possibile prenotarlo dal 29 marzo al 18 aprile per riceverlo fino a 8 giorni prima del lancio ufficiale in Italia: potrai farlo sul sito ufficiale Samsung o nei principali negozi di elettronica.

Galaxy S8 e Galaxy S8+ saranno disponibili rispettivamente a 829 e 929 euro.

 

0 252

Il modello si piegherà verso l'esterno: l'azienda punta a produrre inizialmente 100 mila unità

Samsung smartphone pieghevole

In attesa di poter avere maggiori dettagli sull’uscita del Samsung Galaxy 8, l’azienda coreana sarebbe vicina al lancio di uno smartphone pieghevole.

Samsung smartphone pieghevole: il debutto in estate

Ormai da diverso tempo Samsung è al lavoro sullo sviluppo di display OLED flessibili, dispositivi che potrebbero portare a una vera rivoluzione sul mercato. Ora, però, dalle indiscrezioni si è vicini a passare ai fatti. Il render mostra il dettaglio della cerniera, simile a quella del Surface Book, che consente di piegare il dispositivo. L’apertura può essere effettuata facilmente, grazie a un pulsante apposito.

Quasi tre anni fa su Youtube era stato pubblicato un video che ci dà l’idea di come dovrebbe essere il device.

In occasione del Mobile World Congress di Barcellona, in programma dal 27 febbraio al 2 marzo, potrebbe già avvenire una possibile presentazione. L’arrivo sul mercato, però, non dovrebbe avvenire prima della seconda metà del 2017.

Samsung smartphone pieghevole: i progetti dell’azienda

Secondo le indiscrezioni il nuovo device dovrebbe essere considerato un prodotto di nicchia. Almeno nella fase iniziale, infatti, si punta a verificare il gradimento dell’utenza per un modello così rivoluzionario. Chi utilizza lo smartphone soprattutto per motivi di lavoro, infatti, potrebbe trovarlo poco pratico.

Una fonte riportata dal quotidiano Korea Herald ha provato a sbilanciarsi sulle prossime mosse di Samsung. L’azienda dovrebbe infatti produrre più di 100mila unità di dispositivi pieghevoli nel terzo trimestre. La lavorazione richiederebbe un po’ di tempo prima di andare a regime.

Il dispositivo non si piegherebbe però verso l’interno, come inizialmente si era pensato, ma verso l’esterno. Questo consentirebbe di utilizzare il telefono anche non aperto. Il display, ampio 7 pollici, consentirà quindi di avere a che fare con un tablet non troppo ingombrante.

Lo spessore sarà comunque maggiore rispetto a quello dei moderni smartphone a cui siamo abituati.

0 237

Si tratta di tre smartphone di fascia medio-alta in vendita dal mese di febbraio

Samsung Galaxy A

Stanno per arrivare sul mercato i nuovi smartphone Samsung della Serie Galaxy A. Si tratta di dispositivi di fascia medio-alta con una buona dotazione hardware.

Samsung Galaxy A: le caratteristiche principali

In occasione di un evento importante come il CES 2017, in programma a Los Angeles, non poteva mancare Samsung. La società coreana ne ha approfittato per mostrare in anteprima i nuovi smartphone della Serie A: si tratta di tre modelli che si distinguono per le dimensioni del display. Si va dai 4.7 pollici del piccolo Galaxy A3 ai 5.2 pollici del Galaxy A5, passando per i 5.7 pollici del più grande Galaxy A7.

Tutti sono dotati di schermo Super Amoled. La CPU dell’A7 e dell’A5 è un octa-core a 1,9 GHz. Sul più piccolo A3 si arriva invece a 1,6 GHz. Tutti e tre i dispositivi sono dotati di una cornice in metallo e 3D Glass sul retro. A livello estetico si contraddistinguono quindi per un aspetto particolarmente elegante.

Confermate le indiscrezioni di qualche mese fa per quanto riguarda la memoria. 3 GB di RAM per i due modelli maggiori, mentre sull’A3 ci si deve accontentare di 2. 32 GB di storage per A7 e A5, espandibili fino a 256 GB con microSD. 16 GB, espandibili fino a 256 GB, per l’A3.

Di qualità, almeno sulla carta, la fotocamera posteriore e anteriore da 16 Megapixel inserita su Galaxy A5 e Galaxy A7

Samsung Galaxy A: gli aspetti innovativi

I Samsung che appartengono alla Serie A sono dotati di alcune caratteristiche innovative. Alcuni elementi riguardano il Galaxy S7, come i bordi arrotondati linee di contorno leggere. Il metallo è il materiale principale utilizzato, ma spicca in modo particolare la presenza del rivestimento in vetro.

Da non dimenticare anche la certificazione contro acqua e polvere IP68, lo standard USB Type-C che permette di collegare il cavetto in entrambi i versi e la tecnologia di ricarica rapida.

L’unico aspetto negativo è l’assenza di Nougat, l’ultima versione del sistema operativo Android.

Samsung Galaxy A: disponibilità e costi

I tre smartphone saranno disponibili in commercio sul mercato europeo dal mese di febbraio 2017. Ogni utente avrà la possibilità di scegliere tra diverse colorazioni: Black Sky, Gold Sand, Blue Mist and Peach Cloud.

Positiva è anche la gamma di prezzi pur trattandosi di dispositivi all’avanguardia. I costi, infatti, dovrebbero compresi tra i 329 e i 429 euro. Su questo aspetto si attende però ancora la conferma da parte dell’azienda coreana.

 

0 409
Teatro alla Scala, il maxischermo Samsung
Teatro alla Scala, il maxischermo Samsung

Mercoledì 7 dicembre ci sarà la prima al Teatro alla Scala di Milano con la Madama Butterfly di Giacomo Puccini, che potrà essere seguita da tutti gratuitamente grazie ad un ampio videowall posizionato all’interno della Galleria Vittorio Emanuele II. Il tutto è reso possibile dal connubio tra lo storico teatro italiano e Samsung, che ha deciso di appoggiare l’iniziativa. E così tutti i milanesi, dalle ore 18.00, potranno godersi la “Prima” in diretta. Quella rappresentazione che, di norma, viene riservata solo ad alte personalità.

Teatro alla Scala e Samsung a braccetto

L’iniziativa è lodevole e merita di essere sottolineata. Perché oggi, purtroppo, la musica lirica trova sempre meno appoggio al di fuori del suo ristretto ambiente. La Madama Butterfly, tragedia di Giacomo Puccini, sarà dunque per tutti. Come dovrebbe essere intesa, in senso lato, l’arte. Samsung, in veste di partner e fornitore ufficiale del Teatro alla Scala, sostiene il Teatro stesso con questo maxischermo.

Un videowall per la Madama Butterfly

Il videowall sarà composto da 32 Large Format Display Samsung SyncMaster 460UT-2 dalla cornice ultra-sottile: capaci di offrire una straordinaria qualità audio e video, i 32 monitor intratterranno i cittadini e li avvicineranno ad una delle più alte forme d’arte, consentendo anche a chi non può recarsi a Teatro di vivere in prima persona l’esperienza della Prima. Samsung continua a sostenere l’importante ruolo della tecnologia come strumento utile per permettere a tutti l’esperienza di fruizione di contenuti artistici altrimenti accessibili solo ad un numero ristretto di persone.

3 223

L'azienda coreana crede particolarmente in questo dispositivo, che potrebbe rilanciare l'azienda sul mercato dopo gli scarsi risultati ottenuti dal Note 7

Samsung Galaxy S8

Negli ultimi tempi Samsung non ha attraversato un periodo particolarmente florido con gli scarsi risultati di vendita ottenuti dal Galaxy Note 7. Ora, però, l’azienda coreana punta al riscatto con il Galaxy S8, in arrivo sul mercato nei prossimi mesi.

Samsung Galaxy S8: indiscrezioni e informazioni ufficiali

Un report pubblicato sul web negli ultimi giorni fa pensare alla volontà di Samsung di realizzare il Galaxy S8 in un unico modello edge. Una scelta già ravvisata con il Note 7. La scelta potrebbe essere motivata sia dal successo del Galaxy S7 Edge rispetto al Galaxy S7, oltre che dall’intento del brand di utilizzare lo schermo curvo come elemento caratteristico dei suoi dispositivi di fascia alta. Questa mossa potrebbe però non incontrare il favore da parte di molti utenti, che negli ultimi tempi hanno indicato un maggiore apprezzamento per il display flat.

Ulteriori dettagli sul dispositivo sono stati invece rivelati dal vicepresidente dell’azienda, Lee Jae-yong: “Il Ssamsung Galaxy S8 offrirà un ottimo design e una fotocamera migliorata”. Questo fa quindi ipotizzare un miglioramento dell’hardware rispetto ai modelli precedenti. Una delle novità principali potrebbe essere proprio la doppia fotocamera integrata.

Samsung Galaxy S8: le nuove funzioni

Alcune indiscrezioni diffuse dal social network cinese Weibo ha rivelato ulteriori dettagli sulle caratteristiche del Samsung Galaxy S8. Una delle due versioni disponibili dovrebbe essere dotata di un display da 5.5 pollici con risoluzione in 4K. Una vera novità per il brand.

Le indiscrezioni parlando anche di una RAM da 6GB. Si tratta della stessa capienza presente nel phablet dual SIM appena uscito, il Samsung Galaxy C9.

Altre voci diffuse da ETNews parlano inoltre di un accordo recente firmato da Samsung con Qualcomm. La partnership consentirà all’azienda asiatica di essere l’unica produttrice di Snapdragon 830. Il chip sarà realizzato utilizzando un nuovo processo a 10nm, co-sviluppato tra le due società. Questo elemento consentirà di ridurre i costi di produzione, il consumo di energia e il surriscaldamento. Le prestazioni diventeranno quindi decisamente migliori.

Le rivelazioni di Android Authority hanno inoltre confermato la presenza su alcuni dispositivi del processore Exynos 8895 affiancato da GPU Mali-G71. La GPU Mali-G71 dovrebbe invece servire a garantire una velocità di 1,8 volte maggiore rispetto a quella presente negli S7 e S7 Edge.

Samsung Galaxy S8: l’arrivo sul mercato

Il Samsung Galaxy S8, come già accaduto Galaxy S7 e la sua variante Edge, dovrebbe essere presentato in occasione del Mobile World Congresse di Barcellona. L’evento è in programma il prossimo 26 febbraio. Al momento non ci sono però ancora conferme ufficiali da parte del brand.

Per quanto riguarda i costi, invece, sarà possibile farsi un’idea più precisa solo poco prima dell’inizio delle vendite.

0 213

Samsung Electronics Italia diventa partner quest’anno di LuBeC – Lucca Beni Culturali. L’incontro annuale si svolgerà a Lucca per la dodicesima edizione il 13 e 14 ottobre.

TAVOLA ROTONDA SULL’AMBIENTE

Samsung inoltre partner per la terza edizione di Creathon, maratona di creatività per l’innovazione della cultura. Si confronterà con l’ecosistema della cultura e dell’innovazione ruotante intorno al settore. Antonio Bosio, Product&Solutions Director prenderà parte al panel “Tecnologie, strumenti e strategie per l’ecosistema turistico-culturale” (13 ottobre ore 15:00) e Francesca Chiocchetti, Public Affairs Manager interverrà durante la sessione “Alternanza scuola-lavoro tra cultura e innovazione: primi risultati e progetti pilota” ( 13 ottobre ore 15:30).

IN PALIO TABLET

Infine Anastasia Buda, Corporate Citizenship Manager, farà parte della giuria che valuterà i lavori dei team partecipanti a Creathon. Ai vincitori il tablet Samsung di ultima generazione. Al centro dei due interventi, il ruolo sempre più rilevante di Samsung nella valorizzazione del patrimonio artistico e culturale del nostro Paese e nella promozione dei benefici del digitale in tutti gli ambiti socio-economici. attraverso la propria tecnologia avanzata e progetti a valore in grado diffondere la conoscenza dei grandi capolavori e dei beni culturali italiani e sostenere l’innovazione dell’industria culturale. Ne è un esempio SCHEMA, per cui dove Samsung ha contribuito all’allestimento delle prime 5 sale delle nuove Gallerie dell’Accademia di Venezia. Obiettivo diffondere e valorizzare presso il grande pubblico una parte sconosciuta e importantissima del patrimonio artistico italiano.

SMART CLASROOM

All’ingresso della nuova sezione delle Gallerie una “Smart Classroom”.  Classe digitale permanente dove giovani studenti di ogni età e nazionalità insieme ai loro insegnanti possono preparare la visita al museo utilizzando contenuti multimediali pre-caricati o recuperando i contenuti studiati e sviluppati nelle loro lezioni in classe. Samsung sarà presente anche con uno stand dedicato offrendo ai visitatori la propria tecnologia più avanzata. Sarò mostrato inoltre la piattaforma Virtours per la fruizione di contenuti immersivi che Ikon ha realizzato per trasformare Samsung Gear VR (il visore di realtà virtuale) in uno strumento di business efficace.

1 311
Samsung Galaxy Note 7

Si avvicina l’evento in cui sarà mostrato in anteprima il Samsung Galaxy Note 7, la nuova creatura dell’azienda coreana. Secondo le ultime indiscrezioni, la data scelta dovrebbe essere il 2 agosto. In quel giorno, infatti, è in programma l’evento Unpacked. Alcune anticipazioni sulle caratteristiche dell’apparecchio sono già note, ma altre devono ancora essere svelate.

Come sarà il sistema operativo

Una curiosità interessante riguarda la versione del sistema operativo: Android 6.1. In questo caso, le ipotesi sono due: Android 6.1 è un aggiornamento di Marshmallow oppure Android 6.1 è il nome provvisorio di Nougat che, come è noto, sarà Android 7.0? Con ogni probabilità la società coreana dovrebbe avere testato il sistema operativi più recente sul vecchio processore, il Samsung Galaxy Note 5.

Lo scanner dell’iride

Particolare attesa si è generata per la presenza di uno scanner dell’iride. Una scelta fatta da Samsung per tuttelare al massimo la privacy dei suoi utenti. Grazie a un brevetto depositato negli Stati Uniti dal produttore coreano, infatti, sarà possibile contare su un sistema biometrico innovativo. Questa tecnologia è in grado di sfruttare tre lenti per riconoscere l’utente proprio attraverso l’iride. Per questo sulla parte superiore della cover sono stati inseriti tre fori circolari. Il foro ellittico, invece, potrebbe essere il quarto componenente dello scanner, ovvero l’emettitore a infrarossi.

La denominazione

Evan Blass, uno degli esperti maggiori del mondo Android, ha inoltre confermato sul suo profilo Twitter la denominazione della nuova creatura Samsung. Il phablet, infatti, si chiamerà Samsung Galaxy Note 7, pur non essendo mai uscito il Samsung Galaxy Note 6. L’azienda non ha dato spiegazioni ufficiali su questa scelta, ma sembra che l’intenzione sia di evitare di dare l’immagine di un prodotto meno performante. Gli attuali top di gamma dell’azienda, infatti, hanno già raggiunto il numero 7.

Altre caratteristiche tecniche

Blass ha confermato anche altre peculiarità del nuovo dispositivo. Schermo da 5,7 pollici, Quad HD Super AMOLED, 64GB di memoria interna. Presente anche uno slot per schede microSD per rendere la memoria ancora più ampia. Se queste specifiche saranno confermate nei fatti, vorrà dire che per avere un dispositivo dotato di schermo Ultra HD 4K sarà necessario attendere l’arrivo sul mercato del Samsung Galaxy 8. 

Il Samsung Galaxy Note 7 dovrebbe essere disponibile con una fotocamera posteriore da 12 megapixel e una frontale da 5 megapixel. Il nuovo phablet sarà inoltre IP68, il che significa che sarà a prova di polvere e in grado n grado di sopportare fino a cinque piedi di immersione in acqua per un massimo di 30 minuti. I colori disponibili dovrebbero essere tre: nero, argento e blu.

0 377
Samsung Dream Pack Soccer Edition
Samsung Dream Pack Soccer Edition

Samsung, in occasione dell’imminente inizio di Euro 2016, lancia l’esclusivo Samsung Dream Pack Soccer Edition, che permette l’accesso al grande calcio internazionale, ai programmi migliori e alle serie TV più famose. Acquistando infatti dal 12 maggio al 30 giugno 2016 inclusi le Smart TV nei modelli KS9800 – KS9500 – KS9000 – KS8000 – KS7500 – KS7000; JS9500 – JS9000 – JS8500 – JS8000; KU6510 – KU6500 -KU6400 – KU6000 – K6300 – K5500 in tutti i polliciaggi disponibili, richiedendo il codice promozionale e collegandosi al sito www.samsung.it/dreampackcalcio o chiamando il numero Sky dedicato 800.178.034, i nuovi clienti Sky riceveranno 12 mesi senza vincoli di Sky TV con 39 canali di intrattenimento esclusivo e il pacchetto Sky Calcio dal 1° giugno fino al 31 Luglio con oltre 80 partite live, di cui 56 in esclusiva, tra Europei di calcio e Copa America.

Euro 2016, arriva il Dream Pack

Per i clienti Sky, oltre all’estate di calcio inclusa, sarà possibile aggiungere un pacchetto: Sky Cinema, Sky Sport o Sky Calcio, oppure scegliere il nuovo Sky Multivision, gratis per i primi 18 mesi di visione.

Acquistando invece nello stesso periodo uno Smart TV Samsung della serie J e K con tuner satellitare si potrà ricevere gratuitamente una SmartCAM certificata tivùsat con smartcard tivùsat inclusa per accedere a tutti i canali nazionali e internazionali presenti su tivùsat in SD e HD e seguire le 24 partite degli Europei, di cui 7 in formato UHD. Una vera e propria finestra sull’intrattenimento, sulla cultura, sull’informazione nazionale e internazionale, lo sport, la fiction e lo spettacolo: tutto anche in HD.

I televisori Samsung SUHD 2016 vantano infatti per la prima volta la tecnologia Quantum dot che, combinata a un pannello a 10-bit, esprime una gamma di colori 64 volte più ricca dei TV tradizionali, una luminosità irraggiungibile sino a oggi e un contrasto eccezionale, con colori ancora più precisi per immagini ultra-realistiche. La tecnologia Quantum dot color è in grado di convertire la luce in tutti i colori dello spettro visibile, senza distorsioni e senza inficiare il livello di luminosità, per un’esperienza visiva ottimale, indipendentemente dall’illuminazione dell’ambiente circostante.

Samsung SUHD
Samsung SUHD

Samsung SUHD TV inoltre con la tecnologia HDR 1000 (High Dynamic Range) offre una luminosità unica e contrasti inarrivabili, svelando i dettagli più nascosti anche nelle scene più luminose, per immagini più vibranti e realistiche in grado di raggiungere l’incredibile standard di 1000 nit. Grazie alla nuova tecnologia Ultra Black, le scene più scure prendono vita svelando anche le ombre più profonde. Il pannello Samsung assorbe infatti i riflessi della luce proveniente dall’ambiente circostante, mantenendo al minimo il riverbero e garantendo un dettaglio delle immagini mai visto prima.

La nuova line-up di TV SUHD, la nuova serie di TV 4K senza cornice, sono simbolo di perfezione e cura in ogni minimo dettaglio. La nuova gamma KS, composta da 5 serie e 18 modelli -– dal top di gamma KS9500 (curvo/direct LED) ai modelli premium KS9000 (curvo), KS8000 (piatto), KS7500 (curvo) e KS7000 (piatto) – con un range di pannelli da 49” a 88” è un inarrivabile connubio di tecnologia e design, frutto di un lavoro continuo di ricerca e sviluppo dell’azienda coreana.

1 356
Carlo Barlocco e Giorgio Ricci
Carlo Barlocco e Giorgio Ricci

Samsung Electronics Italia e Juventus, nel corso di una conferenza stampa tenutasi oggi presso la Smart Arena del Samsung District a Milano, hanno annunciato ufficialmente il rinnovo della partnership che prevede un contratto pluriennale, della durata di 3 anni, tra la società bianconera e l’azienda leader globale nel mercato dei media digitali.

Samsung e Juventus, la collaborazione continua

Giorgio Ricci, Carlo Barlocco e Massimiliano Allegri
Giorgio Ricci, Carlo Barlocco e Massimiliano Allegri

Continua la collaborazione tra Samsung e Juventus che conferma il titolo di “Official Partner” della squadra con l’obiettivo di creare sinergia fra i rispettivi Brand, leader nel proprio ambito di riferimento. La scelta di Samsung di proseguire la relazione con il Club torinese nasce dalla volontà di cooperare insieme allo sviluppo di iniziative per i tifosi all’insegna della passione per il calcio e della sua condivisione con i consumatori italiani, e di attività a supporto della squadra e dello staff bianconero.

Siamo orgogliosi di proseguire la collaborazione con Juventus che ci consentirà di pianificare e sviluppare congiuntamente diverse attività rivolte ai consumatori e, in particolare, ai tifosi bianconeri” – ha commentato Carlo Barlocco, Presidente di Samsung Electronics Italia. “La passione per lo sport è da sempre uno degli elementi che contraddistinguono la filosofia di Samsung che sostiene il talento dei più giovani attraverso una serie di valori basati sull’idea dell’impresa come team affiatato: il gioco di squadra per raggiungere il traguardo, la valorizzazione delle capacità personali, la volontà di accettare il rischio e la sfida”

Giorgio Ricci, Carlo Barlocco e Massimiliano Allegri
Giorgio Ricci, Carlo Barlocco e Massimiliano Allegri

“Il rinnovo della partnership con Samsung ha per Juventus un grande valore e ribadisce l’importanza della collaborazione tra due realtà entrambe innovatrici nei propri settori. La condivisione dell’importanza della tradizione e della continuità e al tempo stesso di strategie ispirate all’innovazione, accomuna Samsung e Juventus. La ricerca tecnologica contraddistinta da uno sguardo privilegiato nei confronti dei giovani e la recente proposta di esperienze uniche ed esclusive dedicate ai tifosi bianconeri sono il ponte ideale per lo sviluppo e la crescita ulteriore di questa partnership” ha aggiunto Giorgio Ricci, Head of Global Partnership and Corporate Revenues di Juventus.

Due aziende leader nei loro settori

Samsung, che guida l’innovazione in Italia e nel mondo con dispositivi capaci di rivoluzionare le esperienze delle persone, rendendole sempre più immersive anche nel mondo dello sport, ha scelto di rinnovare la partnership con Juventus, una squadra vincente e proiettata al futuro, per esplorare nuovi territori portando la tecnologia al servizio delle passioni di tutti. Legati dall’orientamento all’innovazione e dalla valorizzazione dell’eccellenza, hanno confermato oggi il proprio impegno nello sviluppo di progetti innovativi in grado di trasferire i benefici della tecnologia al servizio dei propri fans.

L’accordo prevede attività di marketing e comunicazione quali presenza del brand Samsung allo stadio e al Juventus Training Center, attività su canali digital e social delle due aziende e attività promozionali dedicate ai tifosi bianconeri.

1 283

La tecnologia è affascinante ma per gli italiani è difficile da capire, ecco quanto emerso dalla ricerca Samsung Tech Habits 2016. Perché se il 40% degli Italiani è interessato alle nuove tecnologie, il 59% ne utilizza di più rispetto a due anni fa ma l’88% finge di comprenderne il significato.

Tecnologia, amore e odio

Gli italiani e gli europei in generale fanno fatica a rimanere al passo con la terminologia tech, per molti ancora sconosciuta e fonte di incomprensioni. L’edizione 2016 di Tech Habits, la ricerca che Samsung conduce annualmente a livello europeo, rivela infatti che mai come ora il nostro Paese sta cogliendo le opportunità della rivoluzione digitale. Il 40% degli Italiani è interessato alle nuove tecnologie, come ad esempio il Galaxy S7 e Galaxy S7 edge, percepiti dai consumatori come molto più di uno smartphone, in linea con l’obiettivo di Samsung di sviluppare dei dispositivi che si consolidino quale hub della vita personale e lavorativa di ognuno di noi.

Ciò nonostante, sono molte le persone che faticano a comprendere la terminologia tech: l’88% degli Italiani ha dichiarato infatti di aver finto almeno una volta di conoscere un termine legato al mondo della tecnologia, quando invece non aveva la minima idea del suo significato. Circa un terzo degli Italiani (32%) ha evidenziato come una terminologia poco chiara impedisca di utilizzare al meglio un dispositivo, sfruttandone tutte le potenzialità (in Europa la percentuale scende al 23%); il 36% dice di possedere almeno un device più avanzato rispetto alle proprie capacità di utilizzo e necessità (la percentuale sale al 43% a livello europeo), mentre il 7% (l’11% in Europa) si sente invece in ritardo nei confronti del progresso tecnologico.

Italia ed Europa, il contesto non cambia

Se in tutta Europa infatti la parola Cloud risulta ancora la meno conosciuta in ambito tecnologico, è interessante notare le differenze in classifica nella seconda posizione, occupata dallo Streaming nel ranking generale europeo, e dalle Emoji in quello italiano. Il posizionamento del termine Streaming nella seconda metà della Top 10 Italia sottolinea un trend ormai consolidato, che vede gli Italiani sempre più appassionati dei servizi video e TV online, diventati ormai parte integrante delle nostre abitudini di fruizione di contenuti digitali. Il termine Emoji, invece, risulta meno compreso in Italia rispetto al resto dell’Europa: questo posizionamento in classifica potrebbe essere ricondotto a una più difficile associazione da parte degli Italiani della parola di origine giapponese alle icone che utilizziamo quotidianamente per esprimere il nostro stato d’animo via chat. L’Internet delle Cose si posiziona al terzo posto sia a livello europeo sia in Italia, a evidenziare come gli oggetti connessi stiano progressivamente entrando a far parte del nostro bagaglio di conoscenze.

1 419

Secondo quanto comunicato da JPMorgan Securities, il mercato globale della virtual reality potrebbe raggiungere i 13 miliardi e mezzo di dollari entro il 2020, dai 2,5 stimati per quest’anno. Un grande potenziale che ha portato al primo Samsung Gear VR Business Case History Forum.

GLI OSPITI – La divisione italiana dell’importante società, leader nell’elettronica, ha voluto mettere in luce quanto questo nuovo campo possa migliorare sempre più la customer experience. Particolarmente celebri le società che hanno partecipato all’evento quali Brandon Box, Carraro LAB, Edison, H-FARM, Ikon ed MSC Crociere.

ABBATTUTI ALTRI CONFINI – Lieto di prendere parola il Presidente di Samsung Electronics Italia Carlo Barlocco: “La realtà virtuale apre nuovi scenari e possibilità alle aziende di tutte le industry, che possono ripensare e ridefinire le loro proposizioni commerciali, di marketing e di comunicazione nei confronti dei loro clienti, attuali e potenziali; è destinata a diventare una vera e propria piattaforma di business, trend confermato dall’ultimo report IDC secondo cui il settore genererà vendite per 2 miliardi di dollari nel 2016. Samsung è impegnata a investire in questo mercato ad alto potenziale e ad alto valore aggiunto, forte anche della partnership con Facebook: i nostri visori si sposano perfettamente con il software di Oculus, e questo rende l’esperienza del Samsung Gear VR, la migliore esperienza di realtà virtuale su mobile, rivoluzionando completamente l’esperienza di visione e di intrattenimento. Andiamo verso un mondo dove chiunque ha il potere di condividere un’esperienza come se anche gli altri fossero lì con lui fisicamente. L’evoluzione del mercato della realtà virtuale e delle applicazioni si sta realizzando grazie a prodotti e soluzioni capaci di ridefinire in modo completamente nuovo l’esperienza del consumatore”.

VOGLIA DI REINVENTARSI – Intervenuto infine il Country Manager di Facebook Italia Luca Colombo: “La missione di Facebook è quella di rendere il mondo più aperto e connesso: in pochi anni abbiamo assistito ad una rivoluzione nel mondo dei social, dal testo alle immagini, ora i video. Il passo successivo sarà la VR: la realtà virtuale e i video a 360° consentono infatti alle persone di connettersi in modi completamente nuovi e a Facebook di realizzare la propria mission in modo sempre più completo e innovativo. L’innovazione tecnologica è una variabile che guida i cambiamenti della nostra società. Aiuta le persone a connettersi e scambiarsi esperienze e, sempre di più, è un motore per lo sviluppo del business delle imprese. FB è già oggi, ed ancora di più in futuro, un partner per le imprese, mettendo loro a disposizione strumenti che permettono di costruire una comunicazione sempre più innovativa, con tecnologie che mettono il consumatore al centro. In questo cammino si inserisce la partnership che abbiamo stretto con Samsung per garantire la migliore esperienza di VR mobile al mondo”.

0 583
Samsung Serif Tv
Samsung Serif Tv

La televisione non è più la stessa, il televisore nemmeno con l’arrivo in Italia del Samsung Serif TV. Un progetto che porta la firma di Ronan ed Erwan Bouroullec, per un’idea totalmente differente riguardo al mezzo con il quale poter intrattenere le persone e anche se stesse.

Il televisore non sarà più lo stesso

Perché il televisore diventa a tutti gli effetti un nuovo oggetto nell’ambiente domestico. Dal design esclusivo ed elegante, Serif TV nasce grazie alla partnership tra Samsung e Molteni&C e Vitra, che si sono uniti a Ronan ed Erwan Bouroullec, famosi designer di Parigi, per creare un televisore destinato a mettere in discussione il ruolo normalmente attribuito a questo oggetto. Perché il Samsung Serif TV non è un oggetto tecnologico, ma appartiene al mondo dell’arredo e del design.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Come poterlo acquistare

Oltre ad essere già disponibile nello shop online di Samsung, lo Serif Tv potrà essere ammirato e acquistato anche in alcuni selezionati punti vendita Molteni&C e Vitra. Ma quali sono le novità? Oltre ad essere dotato della migliore tecnologia Samsung, il prodotto offre un’esperienza di visione elegante e grazie alle sue linee si inserisce perfettamente nell’ambiente domestico. Una cornice continua, monocromatica, contorna lo schermo e offre una forma ben definita. Il profilo riprende la sagoma di una “I” maiuscola del carattere tipografico serif, con la parte superiore dell’esile corpo che si allarga a formare una superficie simile a una mensola, mentre la parte inferiore funge da base di appoggio.

Samsung Serif Tv, quanto costa

La gamma completa dei prodotti in oggetto è composta da tre modelli: Samsung Serif TV, Serif TV Medium disponibili nei colori Bianco e Blu scuro e la versione Serif TV Mini nelle colorazioni Bianco e Rosso ai seguenti prezzi consigliati al pubblico: Samsung Serif TV (40” UHD): 1499€; Serif TV Medium (32” FHD): 999€; Serif TV Mini (24” HD): 699€.

Parabrezza intelligente Samsung e Yamaha
Parabrezza intelligente Samsung e Yamaha

Samsung Italia presenta un nuovo progetto nato dall’iniziativa di comunicazione Mixed Talents: Smart Windshield, il concept di un parabrezza intelligente per sensibilizzare i giovani sul problema della sicurezza stradale su due ruote.

Samsung ha scelto come endorser del progetto la filiale italiana di Yamaha Motor Europe, brand di riferimento nel mercato degli scooter. Yamaha ha infatti messo a disposizione la propria esperienza insieme ad uno dei suoi prodotti piú innovativi dedicati alla mobilità urbana, Tricity 125.

Questo progetto, che si inserisce all’interno della piattaforma di comunicazione globale Samsung Launching People, nasce da un’esigenza sociale e dalla collaborazione con talenti del mondo delle due ruote – il pilota di Rally e motocross Edo Mossi e lo youtuber Cane Secco – oltre ai suggerimenti degli utenti raccolti attraverso la piattaforma digitale Mixed Talent.

Smart Windshield è una vera rivoluzione per i giovani che si muovono su due ruote, nonché una soluzione innovativa pensata per la mobilità urbana che possa ridurre il tasso di incidenti su strada determinati dalla distrazione causata dall’utilizzo dello smartphone. Secondo gli ultimi dati ACI/ISTAT, questo fenomeno colpisce il 25% della popolazione giovanile a causa dall’abitudine di usare lo smartphone alla guida.

Smart Windshield permette a chi guida di accedere alle informazioni ricevute sul proprio smartphone grazie all’ausilio di una App dedicata: chiamate, messaggi SMS e WhatsApp, navigatore, mail e altre notifiche potranno essere visualizzate direttamente sul parabrezza che consente di scegliere se fermarsi per rispondere oppure lasciare che parta un messaggio di risposta automatico.

«La decisione di promuovere Mixed Talents in Italia nasce proprio per offrire ai Millennials un beneficio tangibile sulla loro vita quotidiana e contribuire come Samsung a valorizzare il ruolo dell’innovazione» spiega Francesco Cordani, Head of Marcom di Samsung Electronics Italia. «In questa direzione abbiamo scelto un endorser così importante come Yamaha che, con tutta la propria esperienza nel mondo delle due ruote e nel target Millennials, ci potesse supportare a testare l’efficacia di Smart Windshield e di sensibilizzare tutti i giovani su questo fenomeno che li coinvolge in prima persona».

«Siamo estremamente orgogliosi di supportare il progetto Smart Windshield e di farlo con lo scooter che per Yamaha meglio sposa la finalità di questa iniziativa: Tricity. Il risultato di questa collaborazione vede le smart technologies applicate alla smart mobility a favore della sicurezza, direzione pienamente in linea con la visione di Yamaha che punta a creare prodotti sviluppati per sorpassare le aspettative delle persone e a soddisfarne le diverse esigenze, tanto da diventare parte integrante del loro stile di vita» commenta Andrea Colombi, Country Manager Yamaha Motor Europe – Filiale Italia.

0 688
Samsung Galaxy A 2016
Galaxy A 2016

Il nuovo anno si apre con un nuovo capitolo in ambito tecnologico, la serie Samsung Galaxy A 2016. E quando l’azienda coreana immette qualcosa di nuovo sul mercato, quasi sempre è sinonimo di innovazione e sguardo al futuro.
Buzzoole

Samsung Galaxy A, una famiglia unica

E anche in questo caso ci troviamo di fronte a due nuovi smartphone rinnovati nello stile e nelle funzioni, con prestazioni migliorate per consentire all’utente la massima espressione di sé. La nuova serie Galaxy A 2016 presenta al suo interno l’A5 e l’A3, smartphone dal design pregiato ed eccezionale.

Il Galaxy A5 dispone di un display 5,2 pollici, per l’A3 invece il display è “solo” da 4,7 pollici. Entrambi, però, dispongono di fotocamera avanzata che consente di realizzare foto e video nitidi e luminosi, per dare a tutti la possibilità di poter interagire al massimo con il mondo che ci circonda.

Samsung Galaxy A, caratteristiche tecniche

Al display si unisce uno stabilizzatore ottico d’immagini OIS, che impedisce di avere immagine sfocate, lenti F1.9 anteriori e posteriori e la tecnologia Super AMOLED ormai tipica dei prodotti Samsung, quella che offre foto, video e immagini brillanti e naturali. Senza dimenticare la funzione Selfie Panoramico, Palm Selfie e Bellezza Volto, che permette di poter realizzare selfie di ogni tipo.

Batterie e prezzi

Il Samsung Galaxy A5 viene lanciato sul mercato a fine gennaio 2016 ad un prezzo di 429 €, un costo giustificato anche da una batteria aumentata di oltre il 20% rispetto alla famiglia originale; il Galaxy A3, invece, costa 329 €.