Tags Posts tagged with "Lombardia Informatica"

Lombardia Informatica

0 83
Zampa a Zampa
Zampa a Zampa

Cani e gatti, impossibile non voler loro un mondo di bene. Per adottarli o ritrovarli Lombardia Informatica, partner strategico di Regione Lombardia, ha sviluppato l’app Zampa a Zampa.

Adozione e ricerca in caso di smarrimento

Con il nuovo servizio puoi entrare nel mondo dell’Anagrafe degli Animali d’Affezione direttamente dal tuo dispositivo mobile. Cerca sul territorio lombardo i cani e i gatti presenti nei canili rifugio e adottabili gratuitamente. E se invece ti è capitato di averne persi puoi cercarli fra tutti quelli sistemati presso le strutture di ricovero. Consulta inoltre l’elenco di tutti i centri per il ricovero degli animali d’affezione e visualizza la loro posizione sulla mappa.

Contro il fenomeno del randagismo

Un ulteriore strumento – ha commentato l’assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera -, che Regione mette in campo per combattere il fenomeno del randagismo e le possibili problematiche sanitarie che esso può comportare, a danno dei cittadini”. Fra le opzioni proposte ‘Cerco/adotto un cane/gatto’, che consente l’inserimento, da parte dei medici veterinari, delle fotografie degli animali di proprietà o presenti nelle strutture di ricovero. ‘SMS Restituzione Animali Smarriti’ rende invece possibile l’immediata restituzione di un cane al proprietario. Un sms inviato al Sistema regionale, trasmesso da Veterinari Asl o operatori comunali (Polizia locale), avvisa se il cane ritrovato è iscritto in AAA; in tal caso fornisce il nominativo, il recapito telefonico e l’indirizzo del proprietario e del detentore, al fine di restituire tempestivamente l’animale, evitandogli il trasferimento al canile sanitario.

Disponibile su smartphone, in prova su tablet

Totalmente gratuita, è già consentito procedere al download dell’app Zampa a Zampa su App Store e Google Play. Resi inoltre disponibili anche i dati dei veterinari accreditati all’Anagrafe degli Animali d’Affezione. Una novità dell’ultimo periodo. In fase di sperimentazione la versioe per tablet arricchirà ulteriormente una proposta davvero all’avanguardia.

 

0 85
APP Salutile
APP Salutile

Scaricabili già da ora le app Salutile. Sviluppate da Lombardia Informatica – partnership strategico di Regione Lombardia -, si occupano di pronto soccorso, prenotazioni e referti.

Salutile Pronto Soccorso, anche navigatore

Con Salutile Pronto Soccorso hai modo di consultare l’elenco di tutti i Pronto Soccorso del territorio lombardo, conoscere qual è il numero di persone in coda in quel momento, i tempi di attesa e l’indice di affollamento. Le strutture più vicino a te sono visualizzabili sulla mappa, ed è inclusa la navigazione guidata verso il centro scelto. I dati relativi alla situazione delle code saranno gradualmente resi disponibili per tutti i Pronto Soccorso.

Salutile Prenotazione, prendi l’appuntamento

Vorresti prenotare le visite sanitarie per te e i tuoi familiari via smartphone o tablet? Salutile Prenotazione è ciò che fa per te. Se sei un assistito Lombardo in possesso della Tessera Sanitaria e di una ricetta monoprestazione, l’applicazione ti permetterà di prenotare in maniera semplice e veloce la tua visita specialistica o il tuo esame sanitario. Puoi inoltre consultare, spostare o disdire i tuoi appuntamenti e visualizzare sulla mappa le strutture più comode per te. Attualmente il servizio è proposto presso le strutture sanitarie pubbliche di Milano (Città) e delle province di Lodi, Sondrio e Cremona. Progressivamente saranno disponibili in tutte le province lombarde grazie al Sistema Informativo Socio Sanitario di Regione Lombardia.

Salutile Referti, fai tutto da casa

Attraverso Salutile Referti sono invece visualizzabili i propri documenti sanitari degli ultimi sei mesi. Pensato per il tuo dispositivo mobile, non sarai più tenuto a recarti presso la Struttura Sanitaria per il ritiro della copia cartacea. Proteggi i tuoi dati e la tua privacy con il processo di autenticazione dei Servizi Sanitari online di Regione Lombardia ed imposta un Codice di Sicurezza con il quale avrai modo accedere all’app ogni volta in modo veloce e sicuro.

2 149
conoscere il proprio indirizzo IP

Si è svolta ieri, nell’ambito del Clusit Security Summit 2017, la tavola rotonda “CyberSecurity in-House” organizzata da Lombardia Informatica, partner tecnologico di Regione Lombardia, e da due delle principali Società in-House ICT Regionali, la Piemontese CSI e la Friulana Insiel.

Sicurezza digitale, la situazione attuale

La vulnerabilità dei sistemi informatici, oggi riconosciuta a livello globale e le contromisure da approntare sono state al centro del dibattito. Cittadini, aziende e governi subiscono attacchi sempre più frequenti e difficili da contrastare ed il Comitato Interministeriale per la Sicurezza della Repubblica ha recentemente emanato un nuovo provvedimento in tema di Cyber Security al fine di elevare il livello di sicurezza in risposta all’intensificarsi degli attacchi cibernetici contro le infrastrutture del nostro Paese. Tra poco più di un anno diverrà inoltre operativo il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati, che comporterà per le Pubbliche Amministrazioni e per le Imprese la definizione di nuovi processi organizzativi, l’aggiornamento del personale e l’adeguamento di sistemi informatici per attuare queste nuove procedure.

Lombardia Informatica in prima linea

Tali tematiche sono in primo piano nell’agenda di Lombardia Informatica. Da sempre, uno degli obiettivi primari della Società è quello di conciliare la sicurezza digitale con la semplicità di accesso ai servizi.

E proprio parlando di sicurezza e sviluppo delle infrastrutture che Andrea Angeletta, ICT Security Manager Lombardia Informatica, commenta: “Lombardia Informatica rappresenta un modello innovativo di azienda pubblica, la cui mission consiste nell’innovare i servizi ed incrementare la produttività del Sistema Regionale per migliorare la qualità della vita dei Cittadini e la competitività delle Imprese lombarde: la Sicurezza è sicuramente l’elemento base abilitante che consente di raggiungere tali obiettivi.”

Clusit 2017, il messaggio finale

Durante l’evento, Lombardia Informatica, CSI Piemonte ed Insiel, hanno concordato sul fatto che le sfide da affrontare in tema di Sicurezza delle Informazioni sono molteplici: dall’evoluzione dell’Analisi dei Rischi, che dovrà essere sempre più orientata ai rischi tecnologici e integrata con l’analisi dei rischi privacy, all’integrazione dei paradigmi «Sicurezza by Design» (previsto dalla ISO 27001).
Il messaggio finale, e condiviso, da parte delle tre in-House è stato che “fare sicurezza” non vuol dire solamente dotarsi di strumenti tecnologici, ma anche e forse soprattutto “promuovere una forte collaborazione tra organizzazioni pubbliche e private per fare squadra e salvaguardare i dati del nostro Sistema Paese”