Siempo

Lo smartphone è uno strumento onnipresente nelle vite di tutti noi, non utilizzato certamente solo per telefonare. Sono in tanti, però, a soffrire di una vera e propria dipendenza. E’ stato lanciato così un nuovo dispositivo, chiamato Sempio, che punta a risolvere questo disturbo.

Siempo: un ritorno alla semplicità

Gli smartphone vengono apprezzati per le numerose azioni che ci sono sentono di effettuare. Non solo quindi telefonate e invio messaggi, ma anche navigazione in internet, giochi e accesso a numerose app di uso quotidiano. Nonostante questo, però, si sta registrando un’esigenza di “semplicità”, resa quasi indispensabile per superare la frenesia che accompagna la routine di ognuno di noi.

Ne è un esempio il rilancio del Nokia 3310, uno dei modelli di cellulare più apprezzati una decina di anni fa, che sta per tornare sul mercato. Sono in tanti infatti ad apprezzare una tecnologia “meno invasiva”, che sia quindi di aiuto ma senza distrarsi dalle nostre passioni.

Questo è proprio l’obiettivo che si vuole raggiungere con Siempo, un nuovo telefono attualmente disponibile su Kickstarter. L’apparecchio punta a rimodulare l’esperienza di utilizzo rispetto ai moderni smartphone. Sono le persone e i rapporti tra loro a tornare a essere al centro.

Siempo: perché sceglierlo

Il sistema operativo di Siempo è una versione customizzata di Android. Non è quindi possibile effettuare l’accesso allo store online. E’ necessario scordarsi di ogni tipo di social network, giornali letti online e chat. Sono invece presenti servizi essenziali che potranno risultare utili come chiamate, messaggi, Google Maps, blocco note, contatti e un orologio. Prevista anche la realizzazione di un’app per email e un browser.

Comunicare con i propri amici sarà quindi più semplice. Sin dalla schermata di avvio sarà possibile inviare messaggi, memorizzare un contatto o scrivere una nota. E’ possibile inoltre selezionare la modalità “Pause”, che consente di bloccare per un periodo a scelta la ricezione delle notifiche. Siempoè in grado quindi di sbloccare le notifiche solo entro intervalli decisi dall’utente. In alternativa, se necessario, è possibile attivare la funzione “Mindful Morning”, che impedisce, sempre per un intervallo prestabilito, l’accesso alla rete.

Ridotte anche le dimensioni, un po’ come eravamo abituati fino a qualche anno fa. Lo schermo è infatti di soli 4″ con display HD. Presente anche una piccola fotocamera posteriore e una batteria da 1.600 mAh.

Al momento non si conoscono ancora informazioni sul possibile arrivo sul mercato. Tutto dipenderà dai possibili finanziamenti a disposizione dei progettisti. Se l’idea andasse a buon fine potrebbe essere un ottimo regalo per Natale. Ma riusciremo davvero a rinunciare a tutte le nostre comodità attuali?