Riso Gallo, PHOTO CANIO ROMANIELLO / OLYCOM
Riso Gallo, PHOTO CANIO ROMANIELLO / OLYCOM

Riso Gallo, una delle più grandi riserie d’Europa e tra le più antiche industrie risiere italiane, ha festeggiato i suoi primi 160 anni. L’azienda ubicata nel cuore del Pavese inizia la sua storia a Genova nel 1856 ed oggi è leader del mercato italiano del riso, presente in 77 Paesi nel mondo.

Riso Gallo, 160 e non sentirli

Il 3 ottobre, presso il Teatro alla Scala di Milano, Riso Gallo ha celebrato l’avvenimento con una conferenza stampa e una cena di gala per gli appassionati gourmet del risotto. L’evento ha riunito rappresentati della ristorazione internazionale, dell’imprenditoria e della cultura per celebrare i traguardi raggiunti dall’azienda risicola.

A testimonianza dell’impegno costante dell’azienda per difendere e valorizzare l’eccellenza del Made in Italy é stato realizzato un video che racconta, attraverso immagini storiche dell’archivio Riso Gallo, il percorso di una realtà imprenditoriale che dal 1856, attraverso 6 generazioni, ha portato sulle tavole degli italiani la fantasia dei “Chicchiricchi” ed ha contribuito al benessere in tavola.

Grande festa alla Scala di Milano

In occasione di questo importante anniversario è stato emesso un francobollo celebrativo dal Ministero dello Sviluppo Economico, annullato in sede di conferenza dalla Presidente di Poste Italiane Luisa Todini.

Durante i festeggiamenti è stata presentata inoltre la decima edizione della Guida Gallo “I Risotti dei migliori ristoranti del mondo” ed è stato premiato Sergio Daniel Porras Salazar, giovane talento emergente nel mondo della ristorazione, primo classificato del concorso “Risotto dell’Anno” con un Risotto Gran Riserva preparato con burrata, trota affumicata, uova di trota e scorza di limone candita.

Rispondi