Produrre prodotti nati da ricette artigianali, che guardano al futuro e tendono una mano al cliente finale. Sembra tutto molto semplice, bello, quasi scontato. Ma non è sempre così: perché le cose bisogna saperle fare e saperle fare bene, con una certa maestria che non è di tutti.

Le ricette artigianali 2.0

E quindi spazio alle ricette artigianali 2.0, quelle che guardano al passato ma pensano al nostro domani con gli strumenti di oggi. In questo quadro s’inserisce il salumificio Spiezia, azienda che vanta una storia di oltre un secolo e che, da questa, prende a piene mani per una produzione odierna di prima qualità. Perché la ricetta del successo è stata proprio questa: saper coniugare i valori della tradizione, il rispettare le ricette artigianali, dandogli però un tocco diverso, con uno sguardo teso al futuro. E così, da questo connubio tra tradizione e innovazione, i fratelli Spiezia hanno creato dei prodotti dove la ricerca della qualità e dell’eccellenza è sempre stata perseguita.

Alla conquista del paradiso

Una storia nata nello stabilimento di San Vitaliano, in provincia di Napoli, per un’azienda che ha uno spazio produttivo di oltre 16.000 metri quadrati e dove produce tutta la sua gamma della salumeria italiana; un laboratorio interno, molto moderno, attrezzato per verificare costantemente gli standard qualitativi delle produzioni, sono alla base della produzione di salami e salsicce, il vero core business di F.lli Spiezia. Anche se, a livello produttivo, si viaggia da coppe a pancette, prosciutti cotti, mortadelle, spalle e così via.

Una produzione a “Cuorleggero

In questa vasta gamma di prodotti c’è spazio anche per una nuova linea, chiamata “Cuorleggero”, lanciata sul mercato proprio in questi giorni; al fianco di questa, spazio al genuino salame napoli, al Prosciutto cotto, salame magro, tacchino arrosto e filetto magro: una gamma di snack buoni e sani che hanno il vantaggio di essere privi di lattosio, glutine, polifosfati e zuccheri aggiunti. Confezioni monoporzione, per conservare il gusto di una merenda sfiziosa, adatta in qualunque occasione e facile da portarsi ovunque. Perché il tacchino arrosto è senza zuccheri né grassi, il prosciutto cotto è privo di zuccheri, ha pochi grassi e grande qualità; il salame magro, light in grassi e senza zuccheri, accompagna il filetto stagionato anch’esso senza zuccheri e ricco di proteine.

Un salame, mille gusti

E, in ultimo, il Salame Napoli, quello che permette di togliersi qualche sfizio. Il classico peccato di gola per un’esperienza di gusto e genuinità unici. Il vero salame di Napoli è composto solo da carni di pancetta, di prosciutto di suino e spalla e viene sottoposto a una legatura a mano. Affumicatura con legno di faggio, per palati raffinati.

Buzzoole

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here