Scegliere strade alternative, percorrere vie inesplorate incuranti delle tendenze attuali, ma determinati a innovare. Un compito che le case produttrici di automobili devono sempre più attuare, proprio per questo assume grande rilievo il premio ricevuto da Opel Mokka.

VEICOLO DALLE INFINITE RISORSE – L’esemplare tedesco, già reduce da due titoli di “auto a trazione integrale dell’anno” ha trovato un ulteriore modo per differenziarsi rispetto alle dirette concorrenti. Il SUV ha infatti vinto il “Connectivity Award“, riconoscimento speciale assegnato da Auto Bild Allrad al pionieristico sistema Opel OnStar. A far propendere verso tale scelta la completezza che presenta il servizio di connettività e assistenza personale. Il direttore del popolare magazine Bernhard Weinbacher ha consegnato il trofeo al responsabile marketing di Opel Germania Albrecht Schäfer, felice per il traguardo tagliato: “Questo premio dimostra l’importanza della connettività per la stampa specializzata. E in questo campo noi siamo all’avanguardia. Circa il 50% di tutte le nuove Opel sono dotate di OnStar. Il nostro servizio di connettività e assistenza personale è in linea con le tendenze del mercato e convince i nostri clienti.

L’OBIETTIVO E’ CONFERMARSI – Funzionalità che però viene messa in risalto soprattutto da Mokka, Sport Utility Vehicle lanciato circa 3 anni fa e acquistato da oltre 500.000 clienti fino a oggi. Sul mercato nazionale il mezzo, abile a combinare poliedricità a caratteristiche offroad, ha raggiunto una quota superiore al 20%. Il nuovo Mokka X, presentato in anteprima mondiale al Salone di Ginevra, ha le credenziali adatte a proseguire il successo del modello attuale, aiutato da un’estetica più virile, un abitacolo sofisticato e sistemi di infotainment rinnovati. Opel OnStar, aiuto fondamentale in servizio permanente con risposta automatica in caso di incidente, assistenza per furto veicolo e soccorso stradale, rappresenta un altro elemento decisivo nelle preferenze ottenute.

2 COMMENTS