Val sempre la pena visitare l’Abruzzo. Regione insita nel centro-Italia, tante sono le attrazioni che ogni anno fanno da centro gravitazionale per numerosi turisti. Spinto dalla curiosità mi sono trovato a percorrerne le strade quest’estate a bordo della Nissan Qashqai.

 

QASHQAI, UNA COMPAGNA IDEALE

In un territorio dove vi sono ancora le tracce del terribile terremoto occorso nel 2009, la popolazione locale sta mostrando grande temperamento. Voglia di tornare alla vita normale, nel quale pure noi ci siamo trovati a meraviglia. Sì, noi. Partito con moglie e bambina, sono salito percorrendo le strade del Gran Sasso, circondato da un panorama emozionante. Un viaggio comodo e rilassante. Grazie a un’auto che, ammettiamolo, non teme paragoni nel suo segmento. Spostandosi coi figli è necessario, si sa, avere un grosso bagagliaio.  Abbondanti i 430 litri (1.533 a divano giù),  mentre l’abitacolo, comodo e spazioso, ricorda un salotto.  Lungo i tratti montuosi si sentiva che il Suv rispondeva efficacemente ai comandi. Bassi i consumi, in virtù dell’eccellente gamma motori, assolutamente di primo livello.

NISSAN QASHQAI: TECNOLOGIA SUPREMA

Modello contraddistinto peraltro da linee grintose ed eleganti. All’accigliato  frontale fanno da contraltare fiancate ben tornite. La coda, muscolosa e filante, completa nel miglior modo il look. L’occhio vuole la sua parte, ma anche le prestazioni devono risultare convincenti. Dentro gli ariosi interni, all’avanguardia per quanto concerne finiture e disponibilità dei portaoggetti, sono vari sono i sistemi offerti. Soprattutto da Tekna, l’allestimento top. Inclusi il navigatore, la telecamera di parcheggio e il Safety Pack (sensori di distanza anteriori e posteriori, frenata automatica in città, avviso di involontario cambio di corsia e sistema che riproduce i segnali stradali nel cruscotto).  Guidabilità eccellente, tra curve, salite e discese. Sfide ostiche affrontate senza batter ciglio e, a coronamento di una splendida gita, siamo riusciti ad apprezzare le meraviglie di natura e storia, tra cui la Rocca Calascia.