Nave de Vero in Jazz
Nave de Vero in Jazz

L’estate è da sempre la cornice perfetta per la buona musica dal vivo, quando note e calde serate si uniscono a creare un’atmosfera unica. A Venezia è il centro Nave de Vero ad ospitare una delle migliori manifestazioni della stagione, trasformandosi nel più grande jazz club del Veneto ed offrendo la possibilità di assistere a spettacoli di grandi artisti nazionali ed internazionali.

Nave de Vero in Jazz, alla conquista del Veneto

Nave de Vero in Jazz, manifestazione giunta alla ormai alla terza edizione, prevede per il 2016 un appuntamento ogni venerdì di luglio alle 21.30: un totale di cinque serate ad ingresso gratuito, con la possibilità di riservare un tavolo con consumazione al costo di 10 euro. Il centro è stato pensato fin dall’apertura per diventare un grande luogo d’incontro e di spettacolo, con un’area ristorazione composta di diversi locali affacciati su un’unica piazza e sul suo palcoscenico. Una piazza in cui nel corso della rassegna è possibile unire buona musica e degustazione di un menu a tema nei vari ristoranti del centro.

Nave de Vero in Jazz
Nave de Vero in Jazz

Da Gino Vannelli a Karima, parterre di stelle

Le prime serate dell’edizione 2016 hanno visto esibirsi sul palco jazzisti del calibro di Gino Vannelli, italo canadese che ha dato avvio alla manifestazione con una serata da tutto esaurito, poi il gruppo The New York Voices e la grande pianista giapponese Hiromi Uehara. Lo scorso venerdì è stata quindi la volta della voce intensa di Karima accompagnata da un incredibile Trio. La cantante, nota al grande pubblico italiano per la partecipazione ad Amici e Sanremo, riunisce infatti sul palco con il progetto Lifetime tre grandi protagonisti del jazz nazionale: Dado Moroni al piano, Riccardo Fioravanti al contrabbasso e Stefano Bagnoli alla batteria.

Nave de Vero in Jazz
Nave de Vero in Jazz

Dediche a Whitney Houston e Burt Bacharach

Tra le note calde della voce italo-algerina e gli intermezzi strumentali Karima ha intrattenuto una sala gremita ripercorrendo in chiave jazz i brani più importanti della sua carriera. Un racconto delicato e gioioso tra cover ed omaggi: a Whitney Houston, con la canzone portata ad ogni audizione e diventata poi la ninna nanna per la figlia, e soprattutto al grande mentore Burt Bacharach, che proprio per Karima ha composto la canzone “Just Walk Away”.

Nave de Vero in Jazz
Nave de Vero in Jazz

Manca solamente un’ultima serata alla conclusione di Nave de Vero in Jazz 2016, prima di salutare le calde notti della rassegna veneziana. L’appuntamento da non perdere è per venerdì 29 con Tomatito, celebre chitarrista di flamenco pronto ad accendere il pubblico con il suo ritmo sensuale: per prenotare un tavolo in prima fila il sito internet della manifestazione è http://www.navedevero.it/jazz2016/.

Articolo di Letizia Gardin

SHARE
Previous articleApple iPhone 7 uscita e prezzo: tutte le info
Next articleSega: nel 2017 ritorna Sonic
Nasce in Calabria, cresce a Milano. Mezzadro del mestiere, si sente più blogger che giornalista. Una vita trascorsa a pane e calciomercato, segue tutti gli sport ma non ne pratica uno, teoria che ha accompagnato i più grandi giornalisti italiani. Che sia la strada giusta? Forse. Per ora si diletta a fare il giornalista. Con che risultati, decidete voi...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here