Tra le regioni italiane note soprattutto per la selezione di vini bianchi non possiamo fare a meno di menzionare proprio la Campania: difatti, i vitigni ad uve bianche della Campania vengono selezionate per la creazione di un vino che, sicuramente, avrete sorseggiato almeno una, durante un pranzo o una cena. Le bacche bianche campane come quelle del fiano, greco e falanghina, difatti, sono utilizzate per i migliori vini campani: se ancora non li avete degustati, vi suggerisco di farlo ora in occasione delle feste, ma anche durante tutto l’anno, poiché sono adatti per diverse preparazioni.

I migliori vini campani da bere tutto l’anno

Saporideisassi.it vende i vini della Campania e vi consentirà senz’altro di farli giungere direttamente presso il vostro domicilio: ad esempio, iniziamo parlando del Fiano di Avellino che si presenta generalmente con una raffinata acidità ed una decisa sapidità. Si tratta di un vino bianco equilibrato e piacevole al palato che potrete abbinare perfettamente soprattutto con i piatti a base di pesce, come spaghetti con le vongole o, perché no, un bel fritto misto di calamari, gamberi e trigliette. La temperatura di servizio del Fiano di Avellino è intorno ai 8-10°C così da poterlo gustare correttamente insieme a tutte le pietanze che desiderate.

Le altre specialità della regione

Tra le altre specialità di questa regione, considerate per l’appunto tra i migliori vini campani, non si può dimenticare il Greco di Tufo. Il vino Greco di tufo si presenta anch’esso come un vino bianco, dal colore giallo paglierino, ed è considerata una bevanda alcolica corposa, ma abbastanza aromatica. Potrete abbinare questo vino con primi piatti di mare, crostacei e tutti i pesci saporiti che hanno bisogno di essere impreziositi ancor di più con un vino così. Per i più temerari, invece, suggeriamo di provare un buon bicchiere di Greco di Tufo insieme ad una buona pizza o, perché no, con un altro prodotto tipico campano ovvero la mozzarella di bufala. La temperatura suggerita per portare in tavola una bottiglia di questo vino è intorno agli 8/10°C: in questa maniera, riuscirete senz’altro ad assaporare in fondo tutte le note olfattive presenti al suo interno, senza mutarlo e soprattutto senza renderlo insapore.

La Falanghina

La Falanghina, altro vino che si presenta ugualmente nella colorazione di giallo paglierino lucente, ha note olfattive raffinate fruttate e floreali. È senz’altro un gran vino da accompagnare con determinati piatti come ad esempio con degli antipasti delicati, ma anche con risotti, timballi a base di riso, gnocchi al pomodoro, ma anche un’ottima caprese con mozzarella di bufala. Essendo un vino bianco, poi, non possiamo certamente fare a meno di dire che si tratta di una bevanda alcolica ottima da accompagnare insieme a piatti a base di pesce e crostacei.

Quanto costa un buon vino

Naturalmente, sono molti i produttori di queste etichette che si affidano alla scelta di uve bianche provenienti per l’appunto dagli omonimi vitigni. Al momento dell’acquisto vi suggeriamo di non selezionare quelli più economici, visto che il prezzo nella media per un ottimo vino campano è di 10-15 euro. Non vi resta che selezionare attentamente uno dei migliori vini campani tra quelli più rinomati, così da servire in tavola un bel vino Made in Italy, conosciuto in tutto il mondo per la sua qualità e la sua bontà.