L’ecosostenibilità di adidas: addio al sacchetto di plastica

L’ecosostenibilità di adidas: addio al sacchetto di plastica

0 460

In occasione dell’Earth Day, per sottolineare il suo costante impegno verso la sostenibilità, adidas Group ha annunciato che eliminerà i sacchetti di plastica dai propri punti vendita a livello mondiale.

I PIANI – Il passaggio a quelli di carta avverrà immediatamente ad eccezione di Russia e Kazakistan, che seguiranno nel giugno 2016. Durante l’ultimo anno la multinazionale tedesca ha lavorato a stretto contatto coi partner affinché si impegnassero ad adottare la medesima iniziativa nella maggior parte dei negozi in franchising. Grazie a tale intervento saranno eliminati  70 milioni di buste di plastica in oltre 14.000 punti vendita.

GLI OBIETTIVI – Portavoce del progetto il membro dell’Executive Board, responsabile Global Sales, Roland Auschel: “L’eliminazione graduale dei sacchetti di plastica è parte integrante del nostro progetto per incrementare, in modo costante, l’utilizzo di materiali più sostenibili nella nostra produzione, nei prodotti e nei negozi, come abbiamo annunciato nell’ambito della nostra nuova Sustainability Strategy 2020 denominata ‘Sport needs a space’. Ma c’è anche di più. Il nostro staff presente nei negozi è stato istruito sull’importanza di accompagnare i consumatori rendendoli partecipi del nostro cammino; quindi chiederemo ai clienti se hanno veramente bisogno di un sacchetto di carta prima di darne uno. Ridurre il numero di borse da noi prodotte significa anche minimizzare il nostro impatto ambientale e questo ci aiuta a diventare un’azienda ancora più sostenibile”.

ULTERIORI SVILUPPI – La decisione assunta arriva dopo la partnership stretta assieme a Parley for the Oceans, che sostiene, come membro fondatore, in formazione e comunicazione all’interno dell’Ocean Plastic Program (A.I.R., Avoid, Intercept, e Redesign), finalizzato a fermare l’inquinamento di rifiuti plastici marini. Sempre fatto riferimento alla plastica, adidas ha eliminato, dal 3° trimestre 2015, l’uso delle bottiglie nelle riunioni presso la sede a Herzogenaurach (Germania) e sospeso dallo scorso 31 dicembre l’utilizzo di microsfere in tutti i prodotti per la cura del corpo.

NO COMMENTS

Rispondi