Le cause della sudorazione notturna

0
116
Sudorazione, foto Inran.it
Sudorazione, foto Inran.it
Loading...

A chi non è mai capitato di svegliarsi di notte in un bagno di sudore? Spesso può essere la normale reazione del nostro fisico a un brutto sogno. Le emozioni possono creare degli stati d’ansia e agitazione alzando considerevolmente la temperatura corporea. Per questo motivo la reazione fisiologica del nostro sistema nervoso è quella di stimolare le ghiandole sudoripare a espellere liquidi per idratare la pelle ed eliminare le tossine in eccesso. In questo modo si contrasta il calore interno mantenendo la temperatura corporea a livelli normali.

Sudorazione notturna, un problema da non sottovalutare

Altre volte però le cause possono essere ben altre, soprattutto quando il problema si presenta molto di frequente pressoché ogni notte. La sudorazione notturna eccessiva, oltre che disidratare il corpo e privarlo di preziosi sali minerali, può anche portare con se cattivi odori e costringerci a cambiare vestiti e lenzuola il più del dovuto. Sicuramente una delle cause principali può essere la temperatura elevata della stanza in cui si riposa. Tuttavia il nostro fisico non è indifferente agli stimoli esterni e sicuramente saremmo in grado di accorgercene prima di addormentarci per via dei segnali che ci manda il nostro corpo (pensate banalmente a quanto sia difficile addormentarsi quando c’è la necessità di urinare).

Loading...

Le cause

Le cause della sudorazione notturna possono essere molteplici. Le più comuni sono quelle legate a una cattiva alimentazione e, nella stragrande maggioranza dei casi, l’eccessiva sudorazione durante il riposo notturno può essere il sintomo di importanti cambiamenti ormonali, in particolare quelli relativi alla menopausa. Un’alimentazione scorretta potrebbe causare dei reflussi gastrici che porterebbero il nostro fisico in una condizione di stress attivando le ghiandole sudoripare. Nei soggetti affetti da ipertiroidismo o diabete è molto comune soffrire di eccessiva sudorazione. Questa fastidiosa condizione potrebbe essere dovuta a un considerevole calo del glucosio nel sangue nel caso del diabete, o a una condizione metabolica particolarmente aggressiva che spinge il corpo a consumare rapidamente le sue energie e risorse in caso di problemi di ipertiroidismo. Nonostante queste considerazioni preliminari abbastanza comuni, l’eccessiva sudorazione notturna potrebbe anche rappresentare un campanello d’allarme per patologie ben più gravi e decisamente più serie. Un’eccessiva produzione di sudore potrebbe indicare la presenza di virus o infezioni più o meno gravi in zone specifiche del nostro corpo. Tra queste patologie possiamo elencare l’HIV, la leucemia, disturbi neurologici e una serie di linfomi che spesso portano a tumori maligni. Senza creare allarmismi potrebbe trattarsi anche di una semplice febbre o altre patologie abbastanza comuni in fase adolescenziale come la mononucleosi.

Loading...

I sintomi e i rimedi

Se I sintomi dovessero persistere e la sudorazione notturna venisse accompagnata da altri squilibri importanti consigliamo di visitare il proprio medico per capire la radice del problema e cercare le soluzioni più adatte tramite una visita specialistica.
Per I casi più lievi e dovuti a un fattore genetico esistono delle ricette di tisane naturali che possono aiutare a contrastare la sudorazione eccessiva, specialmente nelle parti del corpo più colpite come spalle, mani e piedi. Anche gli integratori alimentari naturali possono rivelarsi decisivi nel rendere la dieta equilibrata e combattere l’iperattività delle ghiandole sudoripare, principali imputate ai problemi di iperidrosi.

Loading...

Rispondi