Le auto e i finanziamenti per l’acquisto: l’esempio di Toyota

Le auto e i finanziamenti per l’acquisto: l’esempio di Toyota

1 180
Toyota
Toyota

Acquistare una vettura è da sempre uno dei grandi temi di discussione in qualsiasi casa italiana. I costi, le modalità di pagamento, il modello; e poi l’alimentazione, quando arriva, il colore e così via. Si parla, si discute e si decide: di norma per l’offerta che ognuno reputa più conveniente e più vicina ai propri bisogni.

Acquistare un’auto

Perché acquistare un’auto porta ad avere molte spese ma anche molti vantaggi: spese vive, di gestione della stessa vettura ma anche di pagamento. Vantaggi per quanto concerne la mobilità, urbana o extraurbana che sia. Se poi ci aggiungiamo un eventuale acquisto di una vettura ibrida, elettrica o plug-in, il vantaggio è anche in termini di rispetto ambientale. Ma, ovviamente, ognuno guarda principalmente le proprie tasche e quanto può spendere e come.

L’esempio di Toyota

Una delle aziende maggiormente attente alle necessità del cliente finale è senza dubbio la giapponese Toyota, primo produttore di veicoli al mondo, un leader tecnologico riconosciuto a livello di prodotto e di processo. Perché Toyota è stato innovatore da subito, sin da quel 1997 quando lanciò sul mercato la tecnologia ibrida; che ai tempi sembrava qualcosa di irrealizzabile ed irraggiungibile, oggi è la base sulla quale ragionare per il presente e per il furto. E, proseguendo nella sua voglia di innovazione e novità, la Marca giapponese ha dato vita a Pay Per Drive, un nuovo modello di finanziamento per l’acquisto delle vetture della gamma completa.

Pay Per Drive, come funziona

Il meccanismo è molto semplice e parte da un solo pensiero: il cliente decide. Tutto. Perché l’utente guidare il suo acquisto e può scegliere se cambiare l’importo di ogni singola rata; anche azzerandola se necessario. In sostanza, dopo un anticipo minimo modulabile (con la concreta possibilità anche di non versare nulla e spalmare il tutto nelle rate successive), il cliente finale ha la possibilità di scegliere l’importo di ogni singola rata, aggiungendo se serve una serie di servizi opzionabili (tagliandi di manutenzione, estensione della garanzia e coperture assicurative, il tutto verrà inserito nelle rate). Si può modulare anche la durata: tra i 24 e i 72 mesi, ma si può ridurre o estendere in qualsiasi momento. Il tutto, ovviamente, si può gestire comodamente online.


1 COMMENT

Rispondi