Apple ha presentato l‘iPhone 7,  in un evento organizzato presso il Bill Graham Civic Auditorium di San Francisco. A livello estetico le differenze rispetto ai modelli precedenti sono lievi, ma il miglioramento hardware è evidente.

Le caratteristiche estetiche

Le dimensioni della nuova creatura di Apple presentano poche variazioni rispetto all’iPhone 6:

  • iPhone 7: 138.3 millimetri di lunghezza, 67.1 di larghezza e 7.1 di spessore, per 138 grammi di peso;
  • iPhone 7 Plus: 158.2 millimetri di lunghezza, 77.9 di larghezza, 7.3 di spessore, per 188 grammi di peso.

E’ possibile scegliere tra cinque colori: oltre ai classici argento, oro e rosa, sono disponibili anche due diversi tipi di nero. Il primo è chiamato semplicemente “Black” ed è caratterizzato da una finitura opaca in microsabbiatura, pensata per esaltare la profondità del nero, mentre l’altra è detta “Jet Black”, uno splendido nero lucido che dà un senso di unità a tutto il dispositivo. Le barre di separazione delle antenne, ad esempio, tendono a scomparire alla vista. Il vetro frontale e la scocca, invece, sono perfettamente integrati in un continuum, tanto che risulta difficile riconoscere dove finisca l’uno e cominci l’altro.

L’apparecchio è ora resistente all’acqua e alla polvere, grazie alla nuove certificazione iP67.

Le caratteristiche hardware

Apple ha curato con particolare attenzione l’hardware del telefonino, al punto tale da poter parlare del “telefono migliore di sempre”, come ha detto Tim Cook in occasione della presentazione. E’ presente un nuovissimo processore, chiamato A10 Fusion, abbinato al coprocessore di movimento M10. Questo chip, con architettura a 64 bit, rappresenta il primo quad-core interamente sviluppato da Apple, con specifiche assenti fra gli altri produttori. Due core sono infatti pensati per i task più intensivi e raggiungono una velocità di elaborazione di due volte superiore rispetto a quella dell’iPhone 6. L’altra coppia di core, invece, lavora a un quinto dell’energia ed è pensata per i task più quotidiani e dalle basse richieste.

Il display è Retina HD da 1.334×750 pixel per iPhone 7 e da 1.920×1.080 per iPhone 7 Plus. Sono inoltre aumentate le gradazioni cromatiche, mentre sono confermate le funzioni 3D Touch già presenti nel precedente modello.

Grazie all’ottimizzazione energetica di A10 Fusion e a batterie più capienti, l’autonomia aumenta di oltre un’ora rispetto alle generazioni precedenti. Una caratteristica che farà piacere a chi è dipendente dal proprio smartphone.

Un’altra novità riguarda il Tasto Home, dotato del lettore di impronte digitali Touch ID. Ora il pulsante è più solido, in modo tale da renderlo più duraturo e sensibile alla pressione. E’ inoltre in grado di riconoscere la forza della pressione, grazie al Touch Engine, che permette di ottenere un feedback immediato per le proprie azioni.

Prezzi e periodo di vendita

Apple non ha introdotto particolari modifiche nei costi dell’Iphone 7 rispetto a quelli previsti per l’iPhone 6. I prezzi variano però a seconda dello spazio di storage incluso nel dispositivo, dai 32 GB di base minima fino ai 256 GB di base massima:

  • iPhone 7: 799 euro per i 32 GB, 909 per i 128, 1.019 per i 256. La versione Jet Black non è disponibile nel taglio storage più piccolo;
  • iPhone 7 Plus: 939 euro per i 32 GB, 1.049 per i 128, 1.159 per i 256. La versione Jet Black non è disponibile nel taglio storage più piccolo.

I prezzi sono comprensivi di IVA e di altri obblighi di legge. Resta comunque possibile, come già accaduto con i modelli precedenti, poter acquistare lo smartphone a rate o con contratti di abbonamento usufruendo di promozioni specifiche dei vari operatori.

In Italia entrambe le versioni saranno disponibili dal 16 settembre.

Le fotocamere

Il nuovo iPhone 7 è in grado di accontentare anche chi ama scattare fotografie di qualità. La fotocamera frontale è da 7 megapixel per entrambi i modelli con la presenza del flash Retina. E’ inoltre presente un singolo obiettivo da 12 megapixel, con diaframma ƒ/1.8 e stabilizzazione ottica delle immagini. L’obiettivo, formato da lenti a sei elementi, è associato a un potente sensore: questo permette di scattare immagini anche in condizioni di illuminazione davvero ridotta, grazie alla sensibilità aumentata del 50% rispetto alla precedente edizione, nonché di ottenere il massimo dalla compliance cromatica. A rendere migliore la qualità degli scatti è il flash a quattro elementi LED, capace di fornire il 50% di luce in più rispetto a iPhone 6S e di adattarsi automaticamente a ogni condizione.

iPhone 7 Plus è invece dotato di una doppia fotocamera, composta da due obiettivi entrambi da 12 megapixel. Il primo è un grandangolo ƒ/1.8, il secondo è un teleobiettivo ƒ/2.8, capace di uno zoom ottico fino a 2X. Queste funzioni garantiscono uno zoom fino a 10x senza distorsioni dell’immagine.

In entrambi i modelli è possibile realizzare video in 4K fino a 30 fps.

Il software

Il nuovo iPhone 7 presenta il nuovo iOS 10 preinstallato, un sistema operativo mobile presentato lo scorso giugno alla WWDC 2016. Le prestazioni sono davvero elevate. Gli utenti potranno infatti apprezzare un iMessage rinnovato un centro notifiche più comodo e un multitask più intelligente. Non mancano nemmeno nuove funzioni contestuali e d’apprendimento e un’attenzione particolare a salute e casa smart grazie alla funzione HomeKit.

1 COMMENT