Instagram Stories
Instagram Stories

Posto Instagram Stories ma poi mi accorgo che le visualizzazioni sono davvero poche. Niente panico però, perché una soluzione si trova anche in questo caso. Anche nel caso di Instagram Stories, in assoluto il più usato per storytelling di qualità. Nonostante sia braccato da vicino da altri concorrenti, tra tutti Snapchat.

Come iniziare a fare Instagram Stories

Torniamo all’inizio. Scrivo, o meglio racconto una storia su Instagram attraverso le immagini. Se non siete mai stati davanti a una telecamera, fate prima qualche prova. Nel momento in cui decidete che la registrazione è ufficiale, dovete guardare dritti nella camera. Perché state parlando di voi. Perché è maggiormente coinvolgente per chi guarda. Come uno speaker del tg. Meglio ancora se siete sorridenti (e in questo caso potete fare un allenamento allo specchio prima di darci dentro con la camera). Serve pure tanta costanza perché le Instagram Stories mica si inventano dall’oggi al domani. Vanno letteralmente costruite, come fosse un servizio giornalistico, giorno per giorno.

Instagram Stories: cosa fare e cosa non fare

Se volete raccontare qualcosa sul vostro lavoro, ma in generale su qualsiasi altro argomento che riguarda la vostra vita e che volete rendere pubblico, non dilungatevi su dettagli inutili (che possono far venire sonno a chi passa da voi), ma cercate di rispondere esattamente alle curiosità che i follower hanno nei vostri confronti. Trucchi, consigli, particolari storici della vostra città che pochi conoscono.

I video sono ormai la nuova frontiera. ‘Prendono’ molto di più delle fotografie. Non c’è niente da fare. Ma se proprio per i video siete negati (non sorridete ma vi viene da ridere, invece di guardare nella camera guardate per aria e via dicendo), allora le immagini devono essere veramente originali. Per rendere il tutto il più naturale possibile, non cambiate posizione allo smartphone, ma lasciatelo sempre verticale. Non farete girare la testa a nessuno, se non altro. Sappiate che internet è il luogo in cui si ha meno tempo di leggere o ascoltare, dunque niente discorsi lunghi o noiosi.

Instagram Stories

Fate che l’engagement sia il più facile possibile. Dunque, permettete a tutti di inviare DM di risposta e commentare le Instagram Stories. Come fare? Sul pannello delle impostazioni di Instagram, c’è Impostazioni della storia, cliccateci sopra, poi spuntate la voce Tutti nel campo Consenti le risposte ai messaggi. No, non avete ancora finito: le Stories di Instagram potete scaricarle anche su altri canali, da Facebook a Twitter, il che vi farà raggiungere più utenti possibili, anche quelli che non amano molto le storie.

Instagram Stories: usate filtri e tag

Qualche mese fa, due aggiornamenti hanno reso ancora più interessanti le Instagram Stories. E’ infatti possibile introdurre filtri facciali e hashtag interattivi nelle storie. Tutto questo non è detto che vi faccia fare il boom di visualizzazioni, ma non temete non sono ancora finiti i suggerimenti.  Instagram è in continuo aggiornamento e bisogna starci dietro. Lo sapevate che ora esiste la sezione Esplora per visualizzare hashtag e geotag? Andando a cercare determinati hashtag o luoghi, dunque, la sezione Esplora mostra tutte le storie che presentano proprio quell’hashtag o quella localizzazione. Va da sé che se saprete sfruttarle entrambe, queste funzioni, avrete un aumento delle visualizzazioni.

Altri consigli utili per le vostre Instagram Stories

Finito? No, ci sono altri consigli per aumentare le visualizzazioni su Instagram Stories. Pubblicate costantemente, regola che vale un po’ per tutti i social. Ma non fate video continui in pochi minuti. Uno all’ora è più che sufficiente. Per rimanere visibili sui profili di chi vi segue. Più vi guardano, più Instagram mostra la vostra icona tra le prime quando postate un nuovo video. Le views aumentano, statene certi. Raccontate la giornata in modo originale, non spammate che altrimenti invece di incrementare le visualizzazioni, le vedrete calare di brutto.

Non dimenticare mai di inserire il tag della vostra posizione. E sui video segnate degli hashtag. Come abbiamo spiegato prima, con le nuovi funzioni di GeoTag e Hashtag, raggiungerete più persone che potrebbero poi decidere di cominciare a seguirvi. L’ultima cosa prima di lasciarvi alle vostre Instagram Stories: sponsorizzatele. I like delle promo sono anche sul vostro profilo. Non è necessario spendere tanti soldi, né essere famosi, ma si può investire qualche euro che, chissà, potrebbe portarvi un giorno a fregiarvi del titolo di Influencer. E a quel punto, ricorderete quei pochi euro spesi all’inizio.

Foto: Pixabay