Harrison Ford
Foto: Wikimedia Commons

Harrison Ford, uno degli attori più apprezzati ad Hollywood taglia oggi il traguardo dei 75 anni.

Harrison Ford: tanti personaggi, altrettanti riconoscimenti

Ford nasce il 13 luglio 1932 a Chicago. Sin da bambino sviluppa una grande passione per la recitazione convinto di potercisi dedicare a tempo pieno. È però consapevole di dover studiare per migliorare le sue doti. Al college inizia così a frequentare un corso di arte drammatica.

La determinazione non gli manca e alla fine sarà premiata appieno. Sono diversi i registi che hanno deciso di puntare in questi anni su di lui. Tra questi ci sono nomi del calibro di : George Lucas, Francis Ford Coppola, Steven Spielberg, Ridley Scott, Roman Polanski, Philip Noyce, Sydney Pollock, Robert Zemeckis e Roger Michell.

Harrison Ford: i suoi successi più importanti

La carriera di Ford inizia negli anni ’60 con un ruolo di comparsa nel film “La grande fuga”. La passione per il cinema sarà però sempre più forte da spingerlo a volerla trasformare in un lavoro.

La svolta arriverà però solo nel 1973 con “American Graffiti”, diretto da George Lucas. La popolarità vera e propria arriva grazie a Steven Spielberg, che lo ritiene perfetto per il ruolo di Ian Solo nella saga di “Guerre stellari”.

A partire dagli anni ’80 il suo nome viene identificato con un altro personaggio che diventerà protagonista di una delle saghe di maggiore successo, Indiana Jones. Altra interpretazione magistrale quella messa a segno in “Blade Runner”, uno dei maggiori film di fantascienza.

Altri importanti riconoscimenti di pubblico e critica arriveranno con “Giochi di potere”, “Sotto il segno del pericolo”, “Il fuggitivo”, “Sabrina” e “Le verità nascoste”, giusto per citarne alcuni.

Il successo dei suoi film portò il Guinness Book of Records, nel 2001, a citarlo come l’attore più ricco del mondo. La sua retribuzione per il film “K-19” del 2002 fu addirittura di 25 milioni di dollari. Importantissimi anche gli incassi al botteghino, che raggiunsero quota 13,8 miliardi di dollari. È il risultato più alto di ogni altro attore nella storia del cinema.

Quest’anno lo vedremo al fianco di Ryan Gosling nel remake di “Blade Runner” dal titolo “Blade Runner 2049”.

Harrison Ford: una vita privata piuttosto tumultuosa

Già nel 1970 Ford decide di divorziare dalla prima moglie, Mary Marquardt, che lo aveva da poco reso papà di Benjamin (nato nel 1967) e Willard (nato nel 1969). I nomi dei figli non sono stati scelti a caso, ma sono gli stessi del nome e cognome del protagonista di “Apocalypse Now”, uno dei suoi film più importanti.

“Apocalypse Now” sarà una pellicola importante non solo per la sua carriera, ma anche per il privato. Sul set conosce infatti Melissa Mathison, l’assistente alla regia, che diventerà poi la sua seconda moglie nel 1983. Anche da questa unione nasceranno due figli, Malcolm (1987) e Georgia (1991). Il divorzio arriverà nel 2004 in modo piuttosto tumultuoso al punto tale da spingere l’attore a dare un importante risarcimento all’ex consorte.

Dal 2001 l’ex protagonista di “Indiana Jones” è legato a Calista Flockhart, ex interprete del telefilm “Ally McBeal”, sposata nel 2010. L’uomo ha deciso di riconoscere Liam, il bambino che la collega aveva adottato qualche tempo prima.

4 COMMENTS

  1. I was more than happy to find this website. I need to to thank you for your time due to this fantastic read!! I definitely liked every little bit of it and I have you bookmarked to check out new information in your web site.