Giorno del Ringraziamento: buon Thanksgiving Day!

Giorno del Ringraziamento: buon Thanksgiving Day!

0 545
Thanksgiving, Giorno del ringraziamento
Thanksgiving, Giorno del ringraziamento

Il quarto giovedì di novembre negli Stati Uniti d’America si festeggia il Thanksgiving Day, vale a dire il Giorno del Ringraziamento. Questa festa di origine cristiana è osservata anche in Canada il secondo lunedì di ottobre ed è stata istituita in segno di gratitudine verso Dio per quanto ricevuto durante l’anno trascorso.

LE ORIGINI – Il primo Thanksgiving Day risale al 1578 quando l’esploratore inglese Martin Frobisher arrivò in America e volle ringraziare Dio con una festa per la protezione datagli durante la lunga attraversata oceanica, anche se in realtà questa tradizione è attribuita ai Padri Fondatori nel 1621. I Padri Pellegrini infatti arrivarono in America dall’Inghilterra con l’inverno imminente e si trovarono di fronte un territorio selvaggio e inadeguato alla semina di vari prodotti che coltivavano abitualmente nella loro patria oltre ad un clima sfavorevole. La situazione era drammatica. La metà di loro non sopravvisse all’inverno. Fu a questo punto che i nativi americani vennero loro in aiuto: era necessario coltivare nuovi prodotti più resistenti a quel tipo di clima, come il granoturco e allevare nuovi animali come i tacchini.

Fu proprio per questo motivo che i Pellegrini indissero un giorno di ringraziamento a Dio, per celebrare il successo del primo raccolto. E chi dovevano ringraziare ancora per essere sopravvissuti? Certamente i nativi americani che furono invitati a condividere con loro i frutti del primo raccolto.
Nel primo pranzo del Ringraziamento ci furono pietanze divenute ormai tradizionali in questa festa, come il famoso tacchino, zucca, cereali e granoturco. Nei secoli successivi questa tradizione venne estesa a tutto il Paese.

I DISCORSI DEI PRESIDENTI – I discorsi dei vari presidenti il giorno di Thanksgiving sono stati veramente parecchi. Dobbiamo però ricordarne qualcuno. Innanzitutto è bene sapere che fu George Washington, il primo presidente, a dichiarare la festa per tutti gli stati nel 1789 proclamando una giornata nazionale di ringraziamento. Fu così che il Thanksgiving si diffuse in tutto il territorio e venne osservato da tutti, a prescindere dalla condizione sociale.
Furono principalmente sei i discorsi rimasti “nella storia” pronunciati dai vari presidenti in occasione di questa giornata. Tra i principali ricordiamo i due di George Washington e i due di Abramo Lincoln, in particolare quello del 1863 dove dichiarò questo giorno come festivo nella Proclamazione di Ringraziamento con lo scopo di unire e riappacificare il Paese durante la Guerra di Secessione e fu sempre lui che stabilì il quarto giovedì di novembre quale data per la ricorrenza.
Dopo di lui tutti i presidenti hanno sempre tenuto un discorso per il Thanksgiving Day di ogni anno.

CUCINA E TRADIZIONI – Quando parliamo di pranzo del Ringraziamento a cosa pensiamo immediatamente? Alle tavole imbandite che vediamo nei film americani dove il re della tavola è proprio lui, il tacchino.
Solo negli Stati Uniti vengono consumati oltre 40 milioni di tacchini ogni anno per questa ricorrenza.
Tante sono le ricette per il tacchino che viene cucinato in forno e servito ripieno con vari tipi di condimento, a seconda della zona del Paese.
Al sud solitamente la carne viene farcita con un ripieno di focaccia di granturco, secondo la tradizione del “ciò che si ha, si usa” mentre nel nord il tacchino viene condito con il wild rice (una tipica spezia nordamericana). Nella East Coast si usa invece il ripieno di ostriche.
 Tipici di questo pranzo sono la salsa di mirtillo, fatta con bacche fresche o congelate, le patate dolci cucinate in vari modi e tanti altri piatti seguiti dalla tradizionale torta di zucca. Vorremmo ingolosirvi elencandovi tutte le ricette di questo giorno ma sono veramente troppe!
Dovete sapere inoltre che negli Stati Uniti è usanza invitare qualcuno di meno fortunato alla propria tavola per condividere insieme ciò che si ha, un gesto molto bello che dà pieno significato a questo giorno.

NO COMMENTS

Rispondi