Una giornata decisamente diversa, dedicata a sostenere il prossimo. A chi, in sostanza, è in difficoltà per qualsiasi motivo. Il periodo natalizio di certo aiuta a portare avanti i buoni sentimenti, quegli atti caritatevoli che dovrebbero rappresentare la base di una sana società. Ed è proprio per questo motivo che bisogna sottolineare quando ci sono aziende che si adoperano per questo fine tanto alto quanto privo di lucro.

A Roma si sostiene Telethon

E a scendere in campo questa volta è stata Generali Italia. Un colosso, un’istituzione del nostro paese. Che, per l’occasione, ha deciso di coinvolgere anche dei suoi stessi dipendenti, volontari di impresa che di fatto hanno aiutato nell’allestimento dello shop. Il negozio temporaneo si trova a Roma, in via Bissolati 33 a pochi metri dalla sede di Generali stessa. E vuole essere una vetrina per mettere in mostra quanto di buono possa essere fatto con piccole cifre a sostegno dei più bisognosi. Abbiamo potuto visitare lo shop con i volontari, sia della Onlus che di Generali, impegnati nelle vendita degli oggetti solidali e nella promozione della missione e delle principali attività della No profit. E c’era davvero di tutto: tazze personalizzate, cioccolatini, palloncini e così via.

Generali a sostegno

A presentare questa lodevole iniziativa, denominata #IlNatalediGenerali, il Direttore Communication & Social Responsibility Generali Italia Lucia Sciacca e Alessandro Betti, Direttore raccolta fondi Telethon. I quali hanno salutato i volontari di impresa e quelli della Fondazione ringraziandoli dell’impegno. Ma il sostegno di Generali verso il prossimo non si è esaurito nella giornata appena descritta, anzi. Si tratta di un progetto più ampio, denominato “Piccoli gesti, grandi azioni” e nato nel 2015. Un programma di ascolto e valorizzazione delle idee dei dipendenti con l’obiettivo di coinvolgerli nella costruzione di progetti solidali, dalla raccolta fondi alla scelta finale.

Sostenere il prossimo con i propri dipendenti

Tutte le persone di Generali Italia possono mettere volontariamente a disposizione le proprie risorse, conoscenze, valori ed esperienze personali. Per fare ciò sono state attivate internamente all’azienda delle campagne di sensibilizzazione e promozione delle iniziative. E da qui è nato tutto: nel 2017 oltre 340 le ore di volontariato d’impresa offerte, più di 100 i volontari coinvolti e 64 le giornate charity con 30 Onlus coinvolte. E poi tanti piccoli gesti quotidiani e tre macro progetti per realizzarli: Io Viaggio Solidale, Volontari per un giorno e La Rete della Solidarietà. Nel primo i dipendenti scelgono liberamente di viaggiare in seconda classe, invece che in prima, come da policy aziendale, donando la differenza del prezzo del biglietto ad un progetto di un’associazione benefica. Nel secondo, come detto, divenire volontari per un giorno e sostenere le associazioni con l’impiego delle proprie ore di lavoro.

Dai bambini ai seniores, tutte le iniziative

Il terzo vede il coinvolgimento degli agenti della compagnia, che vengono coinvolti in questo percorso nel sociale devolvendo liberamente parte delle proprie provvigioni, derivanti dalle polizze stipulate, o pagando il premio delle polizze delle stesse Onlus ed organizzando anche eventi solidali sul territorio. Tra le numerose iniziative natalizie realizzate, da segnalare oltre ai già citati volontariato di impresa e Charity Temporary Shop, anche quelle denominate “Le Feste del Bambino”, “Le premiazioni Seniores” e i “Prodotti solidali”. Nella prima protagonisti sono i più piccoli, per un’iniziativa dedicata ai dipendenti Generali ed alle loro famiglie; al loro fianco, quest’anno, la Lega Italiana della Fibrosi Cistica che, grazie a due Teatroterapeute, dopo aver presentato ai piccoli partecipanti la Mascotte LIFC Martino, coinvolgeranno e guideranno i bambini nella realizzazione della ‘scatola della felicità’ per aiutarli a scoprire le loro emozioni.

Premiazione Seniores e Prodotti Solidali

La Premiazione Seniores, invece, è un momento che vede coinvolte AIL (Associazione Italiana contro le Leucemie – Linfomi e Mieloma). E qui, in ogni polo d’azienda, oltre al banchetto solidale della No profit ci sarà un rappresentante AIL che racconterà il percorso di collaborazione fatto insieme a Generali. Con i “prodotti solidali”, invece, ci si sposta all’interno del catalogo omaggi natalizi delle Agenzie di Generali Italia. Dove quest’anno sono stati introdotti i Prodotti Solidali di AIL (Torroni Baci), Telethon (Cuore di Biscotto) e Dynamo Camp (Pandori/Panettoni) per offrire la possibilità di fare anche un dono solidale, da charity.

Tutte le onlus coinvolte

I prodotti acquistati dalle Agenzie sono stati circa 1.500. In occasione del Natale i Charity Temporary Shop di Generali ospiteranno, dal 4 al 21 Dicembre, 15 No Profit per promuovere tra le persone di Generali la loro mission e, grazie alla raccolta fondi, sostenere i loro progetti: Dianova, Telethon, For a Smile Onlus, AIL, Sorrisi d’Africa, Destinazione d’Uso, La Cometa Onlus, Caritas MV, Il Faro, Ass. Famiglie sindrome di Williams, AMKA, Amnesty International, Unicef, Avapo e Muoversi allegramente.