Giornata Internazionale dei Musei

Si tiene oggi la Giornata Internazionale dei Musei, introdotta nel 1977. L’iniziativa punta a ad aumentare la consapevolezza dell’importanza sociale e culturale dei musei.

Giornata Internazione dei Musei: l’edizione 2017

La Giornata Internazionale dei Musei è deditata al tema “Musei e storie controverse: raccontare l’indicibile nei musei“. I musei sono invitati a presentare, partendo dalle proprie collezioni, testimonianze e memorie di episodi tragici o controversi e inespressi del passato e del presente. Nelle varie strutture saranno allestiti una serie di percorsi culturali per spingere i visitatori alla riflessione. I musei potranno confermare il proprio ruolo di soggetti attivi nella società contemporanea. Grazie all’iniziativa potranno essere promotori di conoscenza reciproca e di dialogo tra le culture e le comunità.

In Italia saranno diverse le città a prendere parte all’ormai tradizionale “Festa dei musei”. L’iniziativa è organizzata dalla Direzione generale Musei del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo. Si è deciso di puntare sul weekend per rendere più semplice la partecipazione degli appassionati.

Giornata Internazionale dei Musei: gli eventi da non perdere

Saranno diverse le iniziative organizzate nel weekend alle porte per celebrare l’importanza degli istituti museali. Sabato è previsto l’ormai consueto appuntamento con la “Notte dei Musei”, giunta alla 13esima edizione. Milano, Roma e Torino sono solo alcune delle città coinvolte.

A Milano aprono di sera, in via straordinaria, le Gallerie d’Italia in piazza Scala, al costo di un euro, dalle 20 a mezzanote (così anche a Napoli e Vicenza). Allo stesso costo sarà possibile visitare la Pinacoteca di Brera, aperta dalle 18.40 alle 22 (ultimo ingresso alle 21.40), e la Galleria Campari, dalle 19 alle 23.30. Nel resto della Lombardia, invece, aderisce il Palazzo ducale di Mantova, che propone attività didattiche la mattina, visite guidate il pomeriggio e un’apertura straordinaria dalle 19.15 alle 22.30.
A Torino aderisce il Castello ducale di Agilé (fino alle 22.30, con ultimo ingresso alle 21 e al costo di 4 euro per il Castello, 2 euro per l’appartamento del Re e 3 euro per il giardino ed il parco). Si continua poi con: Museo del Cinema fino alle 20; Private View Gallery, la mostra personale di Bret Slater – Solo Show; Infini.to, il Planetario digitale di Torino, gratuito dalle 18 a mezzanotte.
Non mancano le opportunità a Roma. Tantissimi gli spazi che hanno deciso di aderire. Tra questi, ci sonoMusei Capitolini, Centrale Montemartini, Macro, Macro Testaccio, Museo dell’Ara Pacis, Museo di Roma Palazzo Braschi, Museo di Roma in Trastevere, Mercati di Traiano, Musei di Villa Torlonia, Teatro di Villa Torlonia e  Galleria d’Arte Moderna di Roma.
Aperti al pubblico, in via straordinaria e con ingresso gratuito, anche la Camera dei Deputati e il Senato della Repubblica. Da non perdere alle 20.30 il concerto gratuito del baritono Christoforos Staboglis e del pianista Sotiris Louizos in Campidoglio.

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here