Gigi D'Alessio

Gigi D’Alessio, reduce dall’esperienza sfortunata a Sanremo, festeggia un importante traguardo: il 50esimo compleanno. Proprio oggi esce il suo ultimo disco, dal titolo “24.02.1967”, la sua data di nascita.

Gigi D’Alessio: un timbro inconfondibile conquista Napoli e non solo

Sin da giovanissimo Gigi D’Alessio manifesta una grande passione per la musica. Inizia però a mettersi in evidenza grazie al supporto di un suo grande conterraneo, Mario Merola. L’artista napoletano, infatti, lo sente cantare quasi per caso e ne apprezza anche le doti di autore (ha scritto canzoni per Gigi Finizio e Nino D’Angelo): lo vuole quindi al suo fianco come autore e pianista.

Il successo non è però immediato. Inizialmente, infatti, si esibisce in piazza e ai matrimoni. A inizio anni ’90 arrivano i primi dischi. L’esordio risale al 1992 con “Lasciatemi cantare”. Il 1997 è l’anno zero del musicista: esce “Fuori dalla mischia” e il suo entourage tenta il grande colpo, suonare allo stadio San Paolo. L’obiettivo viene raggiunto: lo spettacolo è “sold out”.

Sempre più gente crede nel talento di Gigi D’Alessio. Questo lo porta così a girare un film dal titolo “Annarè”, come uno dei suoi primi brani. Nelle sale napoletane riesce a battere addirittura un film premio Oscar come “Titanic”.

Nel 2000 conquista anche il Festival di Sanremo con “Non dirgli mai”. Anche quest’anno ha voluto salire sul palco dell’Ariston con la sua “La prima stella”. Il riscontro però non è stato dei migliori, E’ arrivata infatti un’eliminazione che gli ha impedito di arrivare in finale. Non è mancata, anche da parte di un altro collega “storico” come Albano, una nota polemica per la decisione della giuria.

Gigi D’Alessio: un nuovo disco per festeggiare

Proprio in concomitanza del suo 50esimo compleanno, esce in commercio il nuovo disco di D’Alessio, dal titolo “4.02.1967”, in riferimento alla sua data di nascita.

Il cantautore è decisamente entusiasta di questo lavoro: “Questo disco è la torta del mio compleanno e io sono il pasticcere! – ha raccontato a ‘Io Donna – Ed è un regalo, un ringraziamento a tutti coloro che mi hanno sostenuto in tutti questi anni, al pubblico, che per me è una grande famiglia”. Questo album potrei dire che rispecchia il mio armadio: dentro ci trovi il costume da bagno, l’abito elegante, i jeans, dentro c’è l’anima latina, quella napoletana, c’è il pop, ci sono le ballad, ci sono io nelle mie diverse sfaccettature”.

Gigi D’Alessio: una nuova esperienza da conduttore in arrivo

A partire dall’8 marzo il cantautore avrà la possibilità di mostrare le sue doti da artista a tutto tondo. Da quel giorno, ogni mercoledì, sarà alla guida di “Made in Sud”, programma comico in onda su Rai2. Il cantante si è detto particolarmente orgoglioso di questa opportunità in cui lo vedremo in una nuova veste ironica.

Chi meglio di lui in un format che punta proprio a mettere in evidenza la voglia di divertirsi tipica di chi viene dal Meridione: “Dal Sud nascerà l’unione per l’Italia. Un messaggio che vogliamo dare senza retorica, ma di cui siamo convinti. Abbiamo un laboratorio che sforna nuovi artisti di continuo”.

Il varietà, giunto all’ottava edizione, andrà in diretta dall’Auditorium Rai di Napoli. Sarà l’occasione anche per ascoltare i brani più celebri della sua carriera. Confermate le co-conduttrici che saranno al suo fianco, Fatima Trotta ed Elisabetta Gregoraci.

Gigi D’Alessio: un messaggio a difesa della sua Anna

Ormai da diversi anni Gigi D’Alessio è legato ad Anna Tatangelo, che qualche anno fa l’ha reso nuovamente papà del piccolo Andrea. In occasione della presentazione di “Made in Sud” ha voluto esprimere appieno la sua ammirazione per il talento della compagna: “Anna è molto determinata e quando deve fare una cosa si impegna. Peccato che in Italia se sai ballare, cantare e recitare ti chiedono di scegliere. In America invece sei Jennifer Lopez o Whitney Houston” – ha detto riferendosi alla sua esperienza da attrice nel film “Un Natale al Sud”.

Il cantante ha inoltre respinto tutte le voci di chi parlava di una loro presunta crisi. La Tatangelo, infatti, a Sanremo non si è vista, ma il loro amore è ancora fortissimo: “Dopo 12 anni stiamo ancora a parlare di noi», ha spiegato – Non ho fatto servizi con lei e mio figlio perché ero lì per fare musica”.