La Tata
Foto: Wikipedia

Fran Drescher, diventata famosa per il ruolo della Tata nell’omonimo telefilm, festeggia oggi il suo 60esimo compleanno.

La Tata: una risata contagiosa e irresistibile

Sono ormai trascorsi una vent’anni dalla fine de “La Tata”, il telefilm che raccontava le vicende di Francesca Cacace, una donna di origine ciociara approdata in America per fare da bambinaia ai tre figli del signor Sheffield, rimasto vedovo. Inizialmente andare d’accordo con l’uomo è tutt’altro che semplice, ma con il passare del tempo i due trovano un’intesa innegabile al punto tale da arrivare a sposarsi.

Le battute divertenti e lo stile piuttosto stravagante sono stati certamente i suoi tratti distintivi. Caratteristiche che ritroviamo anche nell’attrice che l’ha interpretata, Fran Drescher. Abbinamenti eccentrici e colori appariscenti erano tipici del suo look. Per la Tata le svendite avevano un fascino irresistibile: a questi appuntamenti lei si recava spesso in compagnia della piccola Grace, che la aiutava a districarsi tra le varie offerte.

Al suo fianco c’erano sempre Assunta e Yetta, due zie dall’aspetto strampalato anche più di lei. Il divertimento, insomma, era davvero assicurato. Proprio per questo per molti anche le repliche del telefilm sono ancora imperdibili.

La Tata: Privalia celebra Fran Drescher

Tata Francesca, la protagonista del telefilm “La Tata” era praticamente amata da tutti. Difficile dimenticare le sue battute e il suo accento ciociaro, oltre ai suoi outfit quantomeno particolari. Minigonne, stampe animalier e colori vivaci erano per lei un vero must.

La bambinaia è diventata una delle prime fashion icon della televisione. Proprio per questo Privalia, il famoso outlet di moda online, ha deciso di celebrarla in occasione del 60esimo compleanno dell’attrice.

Il sito ha interrogato le sue clienti italiane di età compresa tra i 30 e i 45 anni per conoscere i look che più sono rimasti impressi nelle menti e nei cuori di tutte le fan.  Le clienti hanno avuto pochi dubbi: il 55% ricorda i suoi tailleur attillati con minigonne da capogiro e décolleté. Al secondo posto si posizionano jeans a vita alta e gilet (32%), per un look casual e sexy portato con disinvoltura. Chiude la classifica la vestaglia rosa (13%) indossata la mattina per fare colazione con la famiglia.

Parlando di capi icona, il gilet rimane sicuramente uno dei must nel guardaroba di Tata Francesca. Quasi sempre firmati Moschino e abbinati a minigonne o jeans a vita alta. Indimenticabile anche il cappotto con il maxi colletto animalier, protagonista anche della sigla, abbinato al cappello basco nero. La donna era la dimostrazione di come sia possibile realizzare l’aspirazione di tutte le donne: vestire in modo trendy senza per forza dover spendere una fortuna.