Per tutti coloro che hanno bisogno di suggerimenti, consigli o di imparare l’inglese per il mondo del lavoro, la soluzione migliore è EF Englishtown. L’inglese è ormai fondamentale per riuscire ad ottenere e mantenere la posizione lavorativa a cui si ambisce, sia in Italia che, soprattutto, all’estero.

EF Englishtown ha creato un blog sul mondo della lingua inglese che fornisce diversi strumenti e consigli sia per la vita quotidiana che per la carriera. In particolare, nella sezione dedicata al mondo del lavoro, ci sono alcuni suggerimenti che credo potrebbero essere interessanti per i vostri lettori.

Ad esempio, come fare una buona impressione quando si ha un colloquio in inglese?

Ecco delle utili raccomandazioni, con degli esempi di frasi in inglese da poter utilizzare:

· È fondamentale mostrarsi interessati e spiegare perché ci si è candidati per quella particolare posizione:

“I’ve always been interested in working in your industry”

“I read that you value attention to detail and that is important to me”

· Sottolinea le informazioni più rilevanti rispetto al ruolo per cui sei candidato:

“I have three years’ experience in retail management”

“I am an experienced PA with excellent diary management skills”

“My responsibilities include managing a team of four people and organising training events”

· Rispondi con sicurezza alle domande. Nel caso in cui la risposta alla domanda sia “Yes” o “No”, cerca di argomentare e aggiungere esempi a sostegno di quello che dici:

“No, I have only managed teams of two or three people”

“Yes, I was involved in training new starters in my last job”

· Ricorda di fare domande. È importante dimostrare che sei realmente interessato all’azienda e al processo di selezione:

“How many people work in this office?”

“What is the most important skill you are looking for?”

“When will you let people know about the second round of interviews?”

Questi sono solo alcuni dei consigli che possono essere trovati nella sezione “Inglese per la carriera”, dove ci sono anche tanti altri spunti per migliorare la lingua.

SHARE
Previous article2Pay, il contante del futuro
Next articleCalcio: Europei Under 17, come seguirli in tv
Nasce in Calabria, cresce a Milano. Mezzadro del mestiere, si sente più blogger che giornalista. Una vita trascorsa a pane e calciomercato, segue tutti gli sport ma non ne pratica uno, teoria che ha accompagnato i più grandi giornalisti italiani. Che sia la strada giusta? Forse. Per ora si diletta a fare il giornalista. Con che risultati, decidete voi...

Rispondi