Domitilla Ferrari, conosciuta in rete come @domitilla, è una giornalista e social networker. Il suo curriculum è davvero di tutto rispetto e l’ha portata a lavorare nei giornali, in TV e in radio. Prima di diventare il CMO di un grande network internazionale ha lavorato nel digital di una importante casa editrice dove ha ricoperto di community manager, prima, e social media strategist poi.

Due gradi e mezzo di separazione

Domitilla Ferrari è autrice di un libro dal titolo molto particolare, “Due gradi e mezzo di separazione”. Il testo, uscito a febbraio 2014, contiene consigli utili su come utilizzare il networking per facilitare la circolazione delle idee. Oltre che per far girare l’economia.

Sono sempre più numerose, infatti, le persone che trascorrono gran parte del proprio tempo in rete e che vorrebbero trasformare questo in un’attività lavorativa. Per riuscire nello scopo, però, secondo, l’autrice, è necessario considerare l’amicizia una materia prima e Internet il mezzo che facilita la creazione di una rete personale. Nelle pagine si trovano così raccomandazioni su come cogliere le opportunità della comunicazione online e diventare un networker efficiente. Trovare partner in grado di supportare le proprie idee e progetti è ormai fondamentale.

Una vera passione per la rete

Domitilla Ferrari non può fare a meno di trascorrere gran parte della sua giornata online. Non solo per motivi di lavoro. Ogni mattina, infatti, lei inizia con una bella carrellata su quello che propone Twitter. Gli spostamenti giornalieri li effettua con i mezzi pubblici, altro momento utilizzato per mandare mail o scrivere sul blog, come lei stessa aveva raccontato in un’intervista a “Panorama”.

Internet ha molteplici potenzialità e può diventare utile anche per sbrigare le faccende quotidiane. Domitilla, infatti, è riuscita anche a trovare la tata per i figli collegandosi in rete. Lo strumento scelto è il sito “Oltre Tata” (oltretata.it), talmente utile che lei si sente di consigliarlo anche alle altre mamme con la stessa esigenza.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here