Domino’s Pizza, leader su scala globale nella consegna delle pizze a domicilio, vuole sempre più entrare nel cuore degli italiani e ha in serbo una festa imperdibile, riservata non solo ai suoi già affezionati clienti, ma a tutti i buongustai.

UNA RETE ENORME – Sabato 7 novembre alle ore 12 verrà infatti inaugurato il primo punto vendita di Milano, situato in Via della Martinella 1 (zona Bisceglie), la prima tappa di una serie di aperture che dovrebbe giungere a dieci nel capoluogo lombardo entro la fine del prossimo anno, per poi espandersi nel resto della penisola. Costituita nel 1960, l’azienda americana, caratterizzata da un’estesa catena di ristoranti, con più di 11.900 filiali in oltre 80 mercati, fa del business d’asporto uno dei suoi fiori all’occhiello. Strategie di business che si confermano estremamente redditizie, dalle vendite complessive nel 2014 pari a 8,9 miliardi di dollari, di cui 4,1 negli Stati Uniti e il restante 4,8 nel resto del mondo. 2,2 quelle invece registrate nel secondo trimestre 2015, merito di un servizio che tocca moltissime regioni grazie al franchising, tecnica commerciale con cui si controlla quasi il 97% dei relativi negozi.

UN’INNOVAZIONE EFFICACE – La capacità di stare al passo coi tempi in campo tecnologico si è in particolar modo rivelata redditizia, in grado di produrre circa il 50% delle vendite nel territorio a stelle e strisce (dato di chiusura 2014) e di raggiungere un valore, sempre dall’utilizzo degli apparecchi digitali, pari a 4 miliardi di dollari in un anno a livello internazionale. I potenziali clienti possono infatti compiere le loro ordinazioni in modo semplice e veloce, grazie a un’apposita app e a nuove e innovative piattaforme, quali la Samsung Smart TV, il sistema FORD sync, Twitter e i messaggi di testo con le emoticon della pizza, senza scordare la funzionalità abbinata “voice ordering” valida sia per iPhone che per Android.

GLI INVITATI ALL’ASSAGGIO – Risultati finanziari straordinari, per una tradizione che si spera di poter continuare anche nella giovane casa, che vedrà in qualità di ospiti questo week-end il CEO (settore Italia) Alessandro Lazzaroni, il Presidente della divisione internazionale Richard Allison e i vicepresidenti Eric Anderson (EMEA) e Fred Lund (International Business Development). Un ritrovo speciale festeggiato con una degustazione delle proprie specialità.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here