Marta sui Tubi @ MI AMI 2009
Marta sui Tubi @ MI AMI festival 2009 Photo by Federica Orlandi.

E’ nell’aria, ancora un po’ umida di pioggia ma desiderosa di estate. La voglia di mettersi pantaloncini e canottiera e sdraiarsi in un prato, in tanti, nell’attesa di ascoltare bella musica, l’inverno alle spalle e nel cuore quella leggerezza che dà la promessa della stagione magica.

L’intento di Rockit e Better Days, organizzatori del MI AMI 2018, giunto quest’anno alla sua 14esima edizione, pare sposarsi perfettamente con questa voglia. Il tema del Festival, #invitoalviaggio, che rimanda inevitabilmente ai “Fleurs du Mal” di Baudelaire, suggerisce di essere aperti a un’esperienza che passa dalla musica, alla letteratura, all’arte senza soluzione di continuità e nello stesso tempo all’emozione dell’esperienza, come germe positivo.

#invitoalviaggio è anche un concorso letterario lanciato prima del festival, che ha visto la premiazione di Chiara Araldi (testo completo su Rockit Mag).

Julie's Haircut - MI AMI 2009
Julie’s Haircut – MI AMI festival 2009 Photo by Federica Orlati

MI AMI 2018: 2 giorni, 3 palchi, tanti artisti.

Un bel modo per inaugurare l’estate: 25 e 26 giugno, 2 giorni, 3 palchi. Musicisti, artisti visuali, letterati in continua successione sulla scena. Per citarne solo alcuni: Cosmo, Francesca Michielin, Colapesce, i Tre Allegri Ragazzi Morti per la loro unica data estiva, i genovesi Ex-Otago, Giovanni Succi di ritorno dopo la data all’Ohibò lo scorso Novembre con il nuovo album “Con Ghiaccio”, Giorgieness anche lei di ritorno dopo il concerto alla Santeria, con “Siamo Tutti Stanchi”, i Selton, i riuniti Prozac+. La scaletta completa offre una 2 giorni di spettacolo, bella musica, arte.

L’invito al viaggio è anche un invito a lasciarsi andare, più semplice con l’approssimarsi della bella stagione, a “vincere l’inerzia e l’attrito”, per citare Stefano Fiz Bottura nell’editoriale che apre Rockit Mag#56, a seguire l’istinto e partire per il viaggio. Per dove? “N’importe où! n’importe où! pourvu que ce soit hors de ce monde!” (C. Baudelaire, Le Spleen de Paris).

Partire, dunque, di sicuro verso l’estate, il resto ancora ignoto, perché “i sentieri si costruiscono viaggiando” ( F. Kafka).

Info utili

Line up completa
Come raggiungere il Festival

Anche quest’anno si può arrivare al MI AMI con la navetta gratuita, che farà avanti&indietro tra via Monte Ortigara e il Circolo Magnolia.
La navetta parte da via Monte Ortigara, in corrispondenza della fermata della linea 90/91 e a pochi metri dalla fermata del Passante di Porta Vittoria.

Servizio ANDATA fino al MI AMI (indicativamente il bus parte ogni venti minuti):
DA PORTA VITTORIA, via Monte Ortigara
– Venerdì dalle 15.30 alle 19.30
– Sabato dalle 15.30 alle 19.30

Servizio RITORNO dal MI AMI
A PORTA VITTORIA, via Monte Ortigara
Il bus parte quando è pieno dal parcheggio davanti all’ingresso
– Venerdì dalle 01.00 alle 05.00
– Sabato dalle 01.00 alle 05.00