Dicembre e la magia dei mercatini di Natale

Dicembre e la magia dei mercatini di Natale

1 507
Mercatini di Natale
Mercatini di Natale

Quando si pensa al periodo natalizio ci piace l’idea di assaporarne in pieno l’atmosfera: le luci, i profumi, gli addobbi. Tutto diventa magico. Dall’inizio del mese di dicembre in alcune città sono allestiti dei fantastici mercatini di Natale all’aperto, tipici di Germania e Austria, che già da qualche anno hanno preso piede anche qui da noi soprattutto nelle zone del Trentino-Alto Adige, dove più ci si avvicina alla tradizione germanica. È molto piacevole passeggiare per questi mercatini composti da piccoli stand di legno immersi nei profumi di biscotti al panpepato, cioccolato, sidro di mele, the, vin brûlé e molto altro ancora, oltre che apprezzare l’artigianato locale con lavori intagliati nel legno, presepi, prodotti enogastronomici tipici, decorazioni natalizie e addobbi per la casa per potersi sbizzarrire con i regali di Natale, spesso con un sottofondo di musiche natalizie.
Per trascorrere una vacanza perfetta, in Trentino-Alto Adige per esempio, oltre ai mercatini non mancano le vicine piste da sci per i più sportivi e alcuni stabilimenti termali per chi volesse invece rilassarsi e godersi un piacevole soggiorno grazie alle numerose strutture ricettive che permettono di organizzare una settimana bianca con i fiocchi.

LE ORIGINI – i primissimi mercatini di Natale risalgono al lontano XV secolo in Germania. Il primo documento che ne attesta uno è del 1434 e parla di un mercatino chiamato “Striezelmarkt” tenuto a Dresda il lunedì prima di Natale (il termine prende il nome da un tipico dolce tedesco, lo Striezel) che più tardi sarà chiamato “Christkindlmarkt”.
Oltre a Dresda altri mercati storici sono quello di Strasburgo del 1570 e quello di Norimberga del 1628.
Via via anche in altri paesi iniziò questa tradizione. Da noi in Italia il primo mercatino di Natale è del 1990 a Bolzano e riscuote ogni anno sempre maggior successo. Oltre Bolzano sono noti anche i mercatini di Merano, Brunico, Levico e Rovereto ma questa usanza si sta spingendo anche in altre città italiane.

Se non ci siete mai stati e vi abbiamo fatto venire voglia di conoscere questa tradizione vi consigliamo di approfittare del Ponte dell’Immacolata e scappare dalla routine quotidiana per iniziare ad immergervi nell’atmosfera natalizia, lì veramente speciale e unica.