Auto e Moto d’Epoca 2015: Alfa e Abarth

Auto e Moto d’Epoca 2015: Alfa e Abarth

0 335

Ospiti d’eccezione alla rassegna “Auto e Moto d’Epoca 2015”, prevista da giovedì 22 a sabato 25 ottobre, con l’Alfa Romeo e l’Abarth, protagoniste coi loro modelli alla prestigiosa esposizione di auto, moderne e d’epoca. La Alfa in particolare mostrerà la nuova Giulia Quadrifoglio. Ispirata da tecnologie e competenze tecniche Ferrari il prototipo, dotato del potente 6 cilindri a “V” turbo benzina 2.9 litri da 510 CV, garantisce performance elettrizzanti con accelerazione da 0 a 100 chilometri orari in soli 3,9 secondi, velocità massima di 307 km/h e una coppia motrice massima di 600 newton metro. Il tutto con grande attenzione al fenomeno dell’inquinamento, con soli 198 grammi di anidride carbonica per chilometro.

Al suo fianco saranno presenti rarità provenienti dal Museo storico Alfa Romeo di Arese, soprannominato “La macchina del tempo” e di recente riapertura al pubblico. Tra gli esemplari esposti la Giulia “TI Super”, vettura considerabile come la progenitrice della Giulia. Entrambe rappresentano al meglio la berlina sportiva, concetto ideato dall’Alfa Romeo negli anni ’50 e che vede nel campione sopra citato un esempio illuminante. Presentata il 24 maggio 1963 sulla pista di Monza vanta il strepitoso successo sportivo al Tour de France Auto del 1964.

Modello assolutamente esclusivo presente al padiglione sarà la Montreal Expo, concept nato nel 1967 durante la rassegna Expo nella città canadese di Montreal e con due soli, identici, esemplari vanta una carrozzeria su telaio e motore della Giulia, mentre la produzione vera e propria presenta un propulsore V8. Ulteriori capolavori a quattro ruote sono le Giulia SS, TZ2 ma soprattutto Giulia Sprint GTA. Quest’ultima è infatti un’autentica icona nel mondo delle corse turismo, trionfatore in ogni angolo del globo e la prima a girare sul complesso tedesco di circuiti Nürburgring in meno di 10 minuti.

L’Abarth è pronta a sua volta nel regalare spettacolo all’interno del suo padiglione, a partire dalla nuova Abarth 695, biposto con il miglior rapporto peso/potenza (5,2 kg/CV) e accelerazione (da 0 a 100 km/h in 5,9”) della categoria, con velocità massima stabilita in 230 chilometri orari. La vettura sarà inoltre la prima, a poter correre su strada, a presentare un cambio a innesti frontali con comandi e differenziale autobloccante a dischi e frizioni di derivazione racing, con la cambiata talmente immediata che i guidatori esperti non necessiteranno di usare la frizione salendo di marcia. Pezzi di storia le Abarth 750 Record Bertone e la MonopostoRecord, in grado entrambe in passato di segnare numerosi record di velocità.

NO COMMENTS

Rispondi