27 gennaio 1756: nasce Wolfgang Amadeus Mozart

27 gennaio 1756: nasce Wolfgang Amadeus Mozart

0 272

“Non è un elevato grado di intelligenza, e nemmeno l’immaginazione, e nemmeno le due cose assieme che creano un genio. Amore, amore, amore, quella è l’anima del genio”

L’immortalità. In tanti l’hanno inseguita, ma in pochi, pochissimi sono riuscitI attraverso le proprie opere a raggiungerla e Wolfgang Amadeus Mozart ne è fulgido esempio.

TALENTO INNATO – Nato a Salisburgo il 27 gennaio 1756, figlio del violinista Leopold, mostra giovanissimo eccellente predisposizione alla musica – già a quattro anni suona violino e cembalo – come la sorella Anna e così il padre abbandona ogni impegno professionale per dedicarsi alla loro educazione. Motivi che li spingono a esibirsi lungo l’Europa presso i salotti, mentre ampliano ulteriormente le conoscenze.

GRANDE REPERTORIO – Il ragazzo prodigio prosegue gli studi a Salisburgo, dove compone la “Finta semplice”, già brillante opera dedicata all’universo teatrale, poi massimo campo d’espressione in età adulta. Intanto continua a visitare nuovi posti e le mete italiane trovano particolare risalto. Un periodo estremamente positivo e ideale a realizzare con successo “Mitridate, re di Ponto” e “L’Ascanio in Alba”. Fatto capolino alla città natale dà vita alla straordinaria “Messa dell’Incoronazione K 317” e all’assai forbita, sotto il piano linguistico e sonoro, “Idomeneo, re di Creta”.

ESISTENZA BREVE, MA INTENSA – Il riconoscimento conquistato lo conduce a non sottostare più all’opprimente arcivescovo Colloredo e l’autonomia raggiunta favorisce immense opere teatrali quali la “trilogia italiana” – “Le nozze di Figaro”, “Don Giovanni” e “Così fan tutte” – il “Flauto magico” e la “Clemenza di Tito”, quest’ultimo compromesso coi gusti tanto in voga fra il pubblico viennese dell’epoca, ancora legato ai soggetti storico-mitologici. Altrettanto talentuoso sul pianoforte, il “Concerto in re minore K 466” rimane il più famoso per una carriera brillante che termina con la morte, avvenuta il 5 dicembre 1791 ad appena 35 anni.

NO COMMENTS

Rispondi