Lunghe e brevi storie d’amore: poca differenza fa quando arriva San Valentino, appuntamento irrinunciabile per tutti gli innamorati.

LA NASCITA – La festività prende il nome dal santo e martire cristiano Valentino da Terni, istituita nel 496 da papa Gelasio I in sostituzione alla precedente festa pagana della lupercalia. Una lunga storia che tuttavia sviluppa la pratica moderna di festeggiamenti, coi messaggi d’amore e regali scambiati, verosimilmente intorno al basso medioevo.

TRAMANDATA NEI SECOLI – Personaggio che probabilmente ha cambiato la connotazione di questa ricorrenza il circolo di Geoffrey Chaucer in cui è nato l’amor cortese, basato sul concetto essenziale che solo chi ama possiede un cuore nobile. La propagazione, soprattutto in Francia e Inghilterra, va attribuita ai benedettini attraverso i parecchi monasteri sotto la loro proprietà, poichè affidatari della basilica di San Valentino a Terni dalla fine della seconda metà del VII secolo.

VALORE ECONOMICO – Elemento che contraddistingue la cultura anglosassone, e per derivazione anche in altri Paesi, consiste nello scambio delle cosiddette valentine cioè bigliettini spesso sagomati nella forma di cuori stilizzati o secondo altri elementi associabili al concetto romantico quali ad esempio l’immagine di Cupido con arco e frecce oppure la colomba. Giunti nell’800 la tradizione è diventata sempre più fenomeno industriale e commerciale.

USANZE IN TUTTO IL MONDO – Sviluppo avvenuto su larga scala e, in base a quanto ha potuto stimare la Greeting Card Association, solo il Natale vanta un maggior numero di biglietti comprati e inviati. Negli Stati Uniti lo fanno pure gli stessi bambini come a far capire fin dove è arrivata l’espansione e, se in Olanda e Inghilterra c’è chi spedisce letterine senza rivelare la propria identità, in Giappone le ragazze regalano una scatola di cioccolatini ai ragazzi, anche semplici amici o colleghi, e questi devono contraccambiare un mese dopo con cioccolato bianco.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here